Lunedì, 17 Maggio 2021
Scuola

Il Comune compra tablet e telefonini agli studenti per l'emergenza coronavirus

Il sostegno per la didattica a distanza, il sindaco: "Lo abbiamo fatto per non lasciare nessuno indietro"

Tablet e telefonini per gli alunni delle scuole sannicolesi per il sostegno della didattica a distanza. L’amministrazione comunale di San Nicola la Strada, guidata dal sindaco Vito Marotta, su input dell’assessore alla Pubblica Istruzione e Cultura Maria Natale, in attesa dell’arrivo dei fondi annunciati dal Governo centrale per le scuole per attivare la didattica a distanza, interviene direttamente per sostenere economicamente il potenziamento degli strumenti digitali e di connettività per i giovani studenti, con un occhio rivolto in particolar modo alle famiglie che vivono un contestuale disagio economico.

L’intervento è stato effettuato e quantificato dopo che l’amministrazione comunale di San Nicola la Strada ha chiesto ed ottenuto dai dirigenti scolastici, un preciso screening degli effettivi bisogni dei singoli istituti. Pertanto la giunta comunale sannicolese, nella seduta dello scorso 31 marzo, ha deliberato in comodato d’uso di fornire la strumentazione alle fasce più deboli, affinché “nessuno resti indietro” mediante un contributo economico, in relazione alle esigenze segnalate.

“Per far sì che tutti i nostri giovani studenti possano seguire le lezioni da casa – ha spiegato il sindaco Vito Marotta – per non lasciare nessuno indietro abbiamo deciso di intervenire per far sì che i dirigenti scolastici possano comprare direttamente i supporti tecnologici necessari per consentire agli alunni di seguire le lezioni da casa”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune compra tablet e telefonini agli studenti per l'emergenza coronavirus

CasertaNews è in caricamento