rotate-mobile
Scuola Alvignano

Incontro sull'autismo con gli alunni dell'istituto comprensivo

Appuntamento il 2 aprile ad Alvignano con il prof Rocco Mario Bove

"Bisogna cambiare paradigma, guardare l'autismo con gli occhi dei bambini", a sostenerlo è il professore Rocco Mario Bove, in qualità di presidente dell'Associazione per la Ricerca Scientifica in Neurologia e Psichiatria dell'Infanzia e dell'Adolescenza denominata "Fusis" e di direttore del Centro per la Cura e la Diagnosi dei Disturbi dell'Apprendimento e del Comportamento, in occasione della Giornata di Consapevolezza dell'Autismo e alla vigilia della sua partecipazione (nel giorno del 2 aprile) presso l'Istituto Comprensivo di Alvignano ad una mattinata di confronto e di riflessione sul tema.

L'inizio di un percorso che continuerà nel mese di aprile con due incontri su "L'adolescente autistico a Scuola" promossi e a cura della "Fondazione Giovanni Campaniello Onlus".

"Consapevolezza e competenza come comune denominatore di un'attività di sensibilizzazione che coinvolgerà gli alunni del terzo anno della Scuola Secondaria di Primo Grado, in quanto prossimi all'ingresso nelle scuole superiori e vicini al mondo adolescenziale", il professor Bove - già docente di Igiene Mentale e Psichiatria Infantile della Seconda Università di Napoli - si dice a favore di iniziative di questo tipo e asseconda agenzie educative come la scuola per incoraggiare discussioni e riflessioni su una tematica purtroppo presente in numerose famiglie. Bove, testimone di storie ed esperienze di tantissime famiglie raccolte in trent'anni di attività dedicate alla Neuropsichiatria, crede nella necessità di invertire il punto di vista, di guardare l'alunno con disabilità, con gli occhi di un compagno, di un amico, di un fratellino.

"Soltanto così - conclude - possiamo entrare, seppur in punta di piedi, nel mondo dell'autismo, un mondo in continua evoluzione e scoperta, che richiede aggiornamento, approfondimento, ricerca e studi continui, ecco perchè mi complimento con la preside Aida Cortese e tutto il team docente per la sensibilità e l'attenzione, nonché con quanti parteciperanno a corsi incentrati sul delicato disturbo dello spettro autistico".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontro sull'autismo con gli alunni dell'istituto comprensivo

CasertaNews è in caricamento