Itaca, un viaggio nel Mediterraneo in parole e musica

Domenica 23 febbraio 2020, alle 18.30, l’Auditorium Bianca d’Aponte propone ITACA la voce del mediterraneo di Rosalba Di Girolamo (da scritti di Predrag Matvejevic, Jose Saramago,Konstantinos Kavafis e Worman Shire). Voce e musiche dal vivo Marzouk Mejri, voce narrante Rosalba Di Girolamo.

Itaca è una favola. Narra di un essere umano coraggioso che chiede al Re in persona una barca per solcare i mari alla ricerca di un'isola sconosciuta, dove coronare il suo sogno più umano: trovare casa e pace. Itaca è un diario di viaggio. Narra di vite e culture del Mediterraneo, della produzione dell'olio, del canto delle cicale e del vino, di gabbiani, di maree e destini, delle religioni perseguitate, della siesta e delle verande assolate. Itaca è un libro di preghiere. Narra di un sogno, la tanto agognata patria dell'errante Ulisse, che scopriamo essere il viaggio che compiamo per cercarla: la nostra stessa preziosa vita. Itaca narra di un essere umano in cammino, narra di tutti noi, migranti alla ricerca di un porto sicuro, di accoglienza, e di pace. Ed è così che il musicista tunisino Marzouk Mejri e l'attrice napoletana Rosalba Di Girolamo attraversano in parole e musiche le acque del Mediterraneo. Una serata particolare da non perdere.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Il lavoro raccontato attraverso le foto: contest del 1° Maggio

    • Gratis
    • dal 10 al 26 aprile 2021
  • A Palazzo Fazio riparte la stagione di teatro e danza

    • dal 8 novembre 2020 al 21 giugno 2021
    • Palazzo Fazio
  • Raccolta di plastica dalle spiagge alla foce del Garigliano

    • Gratis
    • 18 aprile 2021
    • Camping Pineta La Foce - Baia Domizia
  • Culture Break, webinar sul bullismo per il quarto appuntamento

    • Gratis
    • 17 aprile 2021
    • Piattaforma Meet
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    CasertaNews è in caricamento