La polizia scientifica su una scena del crimine d'epoca alla Notte dei Ricercatori

La Polizia di Stato di Caserta partecipa anche quest’anno alla Notte Europea dei Ricercatori, in programma il 27 e 28 settembre 2019. L’evento, giunto alla 14° edizione, si terrà contemporaneamente in tutta Europa e rappresenta un’occasione unica di incontrare i ricercatori, parlare con loro e scoprire cosa fanno concretamente per la società in modo interattivo e coinvolgente. Il progetto coinvolge 12 città italiane: Ancona, Cagliari, Caserta, Catania, L’Aquila, Macerata, Napoli, Nuoro, Palermo, Pavia, Perugia e Trieste dove si svolgeranno attività a partire dal pomeriggio del 27 settembre e fino al mattino del giorno seguente.

A Caserta l’iniziativa è organizzata dal Dipartimento di Matematica e Fisica dell’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli” in collaborazione con una fitta rete territoriale per coordinare le attività di diffusione della cultura scientifica. Il viaggio nel mondo della ricerca farà una sosta lunga una notte in uno dei cortili della maestosa Reggia di Caserta dove i ricercatori dell’Università Vanvitelli, dell’INFN, del CIRA, del CNR, di INNOVA insieme agli specialisti dell’ARPAC e della Polizia Scientifica, ai Restauratori della Reggia di Caserta, agli astrofili dell’UMAC e alle associazioni mostreranno le meraviglie e i segreti nascosti del nostro Universo vicino e lontano, studiati attraverso le tecnologie più avanzate. Il visitatore sarà trasportato dai ricercatori negli universi di studio per scoprire la bellezza della matematica, essere affascinati dall’astrofisica e dallo studio dello spazio profondo, osservare il cielo e le sue meraviglie, scoprire le ultime frontiere della biologia, esplorare i meandri della psiche, avventurarsi nel mondo della domotica e della robotica, fare un viaggio nella letteratura dal passato al presente.

Ci sarà spazio anche per i più piccoli con letture dedicate alle scienze e giochi da tavolo. Ricercatori “in erba” delle scuole superiori della provincia avranno la possibilità di mostrare i propri esperimenti al pubblico. Durante la notte sono previsti spettacoli al Planetario di Caserta per affascinare grandi e piccini con le meraviglie del cosmo.

La Polizia di Stato, avvalendosi della professionalità delle donne e degli uomini della Polizia Scientifica, allestirà una immaginaria scena del crimine “d’epoca”, ove saranno simulate tutte le attività di rilevazione e acquisizione degli elementi di prova in un suggestivo confronto tra le tecniche disponibili all’epoca della Reggia con le attuali tecnologie usate per la ricerca delle tracce latenti lasciate dagli autori del delitto e nella verifica dell’autenticità delle prove trovate sulla scena del crimine. Tra le dotazioni della Polizia Scientifica, sarà inoltre mostrato all’opera il Forensic Fullback, il veicolo destinato alle scene del crimine più complesse con dotazioni tecnologicamente avanzate; un vero e proprio laboratorio viaggiante che consente di operare nei più diversi contesti.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Il lavoro raccontato attraverso le foto: contest del 1° Maggio

    • Gratis
    • dal 10 al 26 aprile 2021

I più visti

  • Libri, Biblioteca Bene Comune cala il tris di presentazioni online

    • Gratis
    • dal 6 al 9 aprile 2021
    • Pagina Facebook Biblioteca Bene Comune
  • A Palazzo Fazio riparte la stagione di teatro e danza

    • dal 8 novembre 2020 al 21 giugno 2021
    • Palazzo Fazio
  • "Donatori di voce": due eventi per mostrare il mondo con le parole

    • dal 7 al 14 aprile 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    CasertaNews è in caricamento