San Potito Sannitico, gran fermento per le riprese del film Super Pasquale

San Potito Sannitico - Cominciate ufficialmente il 27 ottobre e finite il 30 ottobre le riprese del film Super Pasquale. Fortemente voluto da Pro Loco Genius Loci e amministrazione Imperadore che sono stati felici di ospitare i registi che...

super pasquale

Cominciate ufficialmente il 27 ottobre e finite il 30 ottobre le riprese del film Super Pasquale. Fortemente voluto da Pro Loco Genius Loci e amministrazione Imperadore che sono stati felici di ospitare i registi che quest’estate l’hanno fatta da padroni al Fate Cinema 2016. La location del piovoso primo giorno è stata la cameretta dei due protagonisti, poi scorci del centro storico e della periferia di San Potito Sannitico per tutto il resto, a partire dal boschetto di via Torellone.

Soddisfatto il sindaco Francesco Imperadore: “Aspettiamo di vedere il film”, ha dichiarato. Soddisfazione anche da parte di Federica Antonuccio, vicepresidente della Pro Loco e coordinatrice delle riprese: “Sono davvero entusiasta per questo progetto, ancora una volta San Potito ha dimostrato di credere nei giovani ma soprattutto nella cultura. I ragazzi sono venuti, ci tengo a precisare, gratuitamente da tutta Italia e si stanno impegnando tantissimo per portare quanto più in alto possibile il nostro paese attraverso una storia che è “tra palco e realtà”. Ne approfitto per ringraziare l’amministrazione comunale e i nostri sponsor e per ricordare di seguirci sui nostri canali social ufficiali”.

Il regista Juan Jose Bustamante: “La cosa più bella è che una città piccola fa una cosa grande, perché produrre un film non è mai semplice e San Potito questo lo sta facendo. Super Pasquale è nato ispirandoci a Pasquale Antonuccio per il fatto che è un ragazzino di 50 anni… il nostro è il background di quello grande, immaginando che egli fosse un bambino allegro, pieno di fantasia”. “Purtroppo abbiamo trovato ad accoglierci un cattivo nemico che è il tempo, - ha continuato l’aiuto regista Samuele Portera - ma in compenso abbiamo avuto una troupe e un cast artistico che ci ha molto aiutato e che completa l’opera così come l’abbiamo pensata. Siamo tutti emozionati, nervosi, tesi. Il progetto sta prendendo vita lentamente mattone su mattone, sta nascendo quello che tutti avevamo in mente”.

Ottimo lavoro della scenografa Katia Addese e del tecnico audio Giuseppe Magrone. Mentre il direttore della fotografia Luca Antonetti ha dichiarato: “Per il primo giorno di set abbiamo avuto diverse cose contro: il tempo prima di tutto. Abbiamo dovuto quindi trovare delle valide alternative per non sprecare una giornata e ci siamo riusciti grazie all’unione e la forza di tutti. Siamo una bella squadra, tutti si danno da fare con passione e grinta”. Francesco Russo, assistente operatore ha dichiarato: “La preparazione ha avuto piccoli problemi ma li abbiamo risolti grazie alla professionalità di Juan Jose e Luca che aiutano noi più giovani. Siamo carichi e sappiamo che questo progetto unisce le competenze e le esperienze di tutti noi e quindi unisce un po' tutta l’Italia”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
CasertaNews è in caricamento