"Il tempo e le righe" approda a Palazzo Paternò

La scrittrice ed archeologa maddalonese Dora Barletta

Si terrà giovedì 23 gennaio, nella splendida cornice di Palazzo Paternò in via San Carlo a Caserta, la presentazione dell’ultimo libro dell’archeologa maddalonese Dora Barletta: “Il tempo e le righe”.

Un romanzo storico, avventuroso e divertente che fa luce, tra misteri e colpi di scena, sulle bellezze di una Maddaloni diversa, ricchissima di arte e bellezza. Il tutto ruota attorno alla figura del notaio Ferdinando Quintavalle e alla sua antica pergamena reperita a Maddaloni, terra “di arance e fate dalla pelle azzurra”: quanto scoperto è inquietante e intrigatamente vero.

dora barletta e simona crasto-2

La scrittrice maddalonese e docente di materie letterarie al liceo classico ‘Giannone’ di Caserta, Dora Barletta, conosciuta già per le sue precedenti pubblicazioni, tra cui annoveriamo “Sant’Agnello maddalonese”, “La Concezione, il silenzio dell’oro”, “Santa Maria del Carmelo” e “La Rotonda”, ritorna dunque alla ribalta delle pagine di cultura locali con una nuova opera, dal sapore unico e ‘frizzantino’. “Il tempo e le righe”, come da previsioni, sta riscuotendo un importante successo, a testimonianza del fatto che studio e passione rappresentano un binomio invincibile, soprattutto in una società, quella dei nostri giorni, in cui studio e passione, appunto, hanno smesso di essere ‘bussola della ragione umana’.

“Bello pensare a Matalone come ad una terra diversa, dove i templari recitavano le loro messe nelle antichissime chiese, di notte, chiusi nel puzzo dell’incenso sotto ai cappelloni gotici affrescati con simboli e caratteri strani – spiega Dora Barletta - A penetrare con lo studio, la lettura e la passione questo universo misterioso di congreghe e sette, è un brillante notaio del ‘600, Ferdinando Quintavalle, il quale si muove sul filo dell’indovinello di una janara, il vacillante amore per una popolana e l’affetto sincero per il vecchio padre, alla scoperta di una pergamena che gli cambierà la vita”.

Ad affiancare la professoressa Dora Barletta giovedì saranno Pio Forlani (relatore) e Maria Laura Labriola che introdurrà la platea dei presenti alla sede storica del palazzo settecentesco che Lorenzo Maria, figlio di Ludovico Paternò, Marchese di Casanova, fece edificare dopo aver ricevuto dal re la nomina di ministro della suprema giunta di guerra. Durante la presentazione del libro, inoltre, si assisterà alla performance teatrale di Simona Crasto e alla lettura dei passi più avvincenti del libro da parte di Pierina De Cesare.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Il lavoro raccontato attraverso le foto: contest del 1° Maggio

    • Gratis
    • dal 10 al 26 aprile 2021
  • A Palazzo Fazio riparte la stagione di teatro e danza

    • dal 8 novembre 2020 al 21 giugno 2021
    • Palazzo Fazio
  • Raccolta di plastica dalle spiagge alla foce del Garigliano

    • solo oggi
    • Gratis
    • 18 aprile 2021
    • Camping Pineta La Foce - Baia Domizia
  • Taglio del nastro per l'area verde "Gli Orti di Vanvitelli"

    • solo oggi
    • Gratis
    • 18 aprile 2021
    • Orti di Vanvitelli
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    CasertaNews è in caricamento