menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ventre ricolrda scomparsa di Antonio Marotta

Caserta - "La scomparsa di Antonio Marotta costituisce una perdita non solo per la sua famiglia e per i tanti amici, come me che lo stimavano e gli volevano bene, ma è una perdita per l'intera comunità casertana. Egli infatti, giornalista acuto ed...

"La scomparsa di Antonio Marotta costituisce una perdita non solo per la sua famiglia e per i tanti amici, come me che lo stimavano e gli volevano bene, ma è una perdita per l'intera comunità casertana. Egli infatti, giornalista acuto ed assolutamente indipendente, storico delle cose patrie tra i più attenti, ha rappresentato per la comunità casertana un sicuro punto di riferimento.Ho avuto il piacere di lavorare con lui gomito a gomito nei lunghi anni nel corso dei quali è stato mio collaboratore alla Presidenza della Provincia.Il rapporto era quotidiano, dialettico a volte in modo esagerato per il suo ed il io difficile carattere, ma sempre leale ed ispirato al rispetto della istituzione Provincia.
Fornivamo quotidianamente come i colleghidella stampa ricorderanno un'informazione completa, senza mai nulla nascondere- nemmeno le cose negative che immancabilmente si verificano in una amministarzione - ed egli conosceva modi tempi perchè atraverso la stampa l'opinione pubblica potese farsi un'idea più o meno compiuta della nostra attività.

Ma la sua azione non era limitata al rapporto quotidiano con i media. Mi piace ricordare - e spero che la Provincia vorrà ricordarlo anche con un'apposita giornata a lui dedicata - la rifondzione, in nuova veste e con nuove caratteristiche della storica rivista terra di lavoro da lui e da me diretta che ospitava con assoluta inparzialità le voci e le opinioni provenienti da ogni parte politica; Mi piace ricordare la ripresa del premio Stefanelli che in quegli anni portò Caserta e la sua Provincia nella parte più elevata del mondo letterario Italiano.Mi limit a ciò perchè sarebbe un elenco interminabile di cose di qualità quelle fatte dall'amico Antonio Marotta. Già da ora impegno i giornalisti che gli hanno voluto bene a ricordarlo come dicevo, con me, nel prossimo mese di Febbraio.
A te Antonio caro il saluto di chi ti ha apprezzato non solo per la tua grande capacità professionale ma anche pe la grane libertà del tuo pensiero.Mi duole non poterti accompagnare nel tuo ultimo cammino terreno perchè all'estero; ma nell'ora dei tuoi funerali sarò vicino a te ed ai tuoi cari".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento