menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20101229064033_CossiaCresta

20101229064033_CossiaCresta

Non ho tempo e serve tempo a Castel SantElmo

Napoli - Una Napoli fra "ANTICO E MODERNO" è quella che emerge nella selezione di eventi organizzati nei museidella città per le festività natalizie dalla Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico,Etnoantropologico e per il Polo...

Una Napoli fra "ANTICO E MODERNO" è quella che emerge nella selezione di eventi organizzati nei museidella città per le festività natalizie dalla Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico,Etnoantropologico e per il Polo Museale della Città di Napoli promossi dall'Assessorato al Turismo e ai BeniCulturali della Regione Campania.
In particolare al Museo del Novecento in Castel Sant'Elmo, il teatro stabile d'innovazione Le Nuvole di Napoliin collaborazione con l'Associazione Altrosguardo propone la performance teatrale "Non ho tempo e servetempo" nelle giornate del 2 e 6 gennaio 2011 alle ore 11.00.
L'azione teatrale, che vede in scena gli attori Antonello Cossia e Paolo Cresta, nasce da una riflessione diquesti stessi artisti sulle opere in esposizione permanente nel museo appartenenti alla produzione artisticadegli anni '70 e '80: anni ricchi di influenze esterne, ma soprattutto di contaminazioni fra i linguaggi e lediscipline, come il teatro, il cinema, la musica, la poesia. In tal senso la costruzione stessa dell'interventoteatrale è il frutto di un incontro, virtuale, fra due personaggi Sant'Agostino e Antonio Neiwiller sul tema deltempo. Uscendo dagli ambiti tradizionali del loro operare, rispettivamente la filosofia e il teatro, entrambiquesti uomini sono entrati in relazione con le esperienze del sociale partecipando intensamente alleproblematiche politiche e sociali del loro tempo.
In bilico perenne fra armonia e contrasto, le parole tratte dalle "Confessioni" e quelle mutuate dal testo "Nonho tempo e serve tempo" diventeranno i protagonisti attuali e contemporanei di un dibattito che troverà ilproprio epilogo nelle impressioni degli ospiti presenti.L'evento è gratuito per i possessori del biglietto d'ingresso al sito e sarà possibile effettuare la prenotazione

- fino ad esaurimento posti - direttamente in biglietteria nei giorni di attività.
Ulteriori informazioni potranno inoltre essere scaricate dai siti internetwww.polomusealenapoli.beniculturali.it e www.incampania.com oppure richieste telefonicamente allo081.497.61.28.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento