menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20101216060619_Ranzan

20101216060619_Ranzan

Lidia Togni delle Meraviglie, spettacolo circense a Fuorigrotta

Napoli - Sichiamagrande CIRCO NAZIONALE LIDIA TOGNI che in occasione delle festività nataliziesarà eccezionalmente a NAPOLI a Fuorigrotta in Viale Kennedy dal 23 dicembreal 30 Gennaio.Lo show che celebra i 130 anni di storia della dinastia Togni...

Sichiamagrande CIRCO NAZIONALE LIDIA TOGNI che in occasione delle festività nataliziesarà eccezionalmente a NAPOLI a Fuorigrotta in Viale Kennedy dal 23 dicembreal 30 Gennaio.Lo show che celebra i 130 anni di storia della dinastia Togni quest'anno toccheràle località più importanti del nostro paese.E quando si parla di LIDIA TOGNI, la parola d'ordine è "rinnovamento": graziea una serie di accordi scuole di circo internazionali Russia, Brasile e Africa, masoprattutto dopo una ricerca tutt'altro che facile, quest'anno il pubblico avrà lapossibilità di osservare numeri tradizionali e innovativi e si divertirà come maisotto un tendone era accaduto. Non a caso lo show allestito prende il nome di"Lidia Togni delle Meraviglie" e può definirsi "l'evento circense dell'anno". Ilmerito va anche a un allestimento mai visto prima e a un eccezionale sforzoorganizzativo: luci, lustrini, centinaia di costumi? A capo di questa grandeorganizzazione ci sono i figli e nipoti di LIDIA TOGNI. I due maggiori si occupanodi amministrare questa grande città che viaggia su cinquanta, Tir mentre, VinicioTogni, il più giovane, invece, è il direttore artistico dello spettacolo. Ma le novitànon riguardano soltanto lo spettacolo. Anche la struttura è cambiata. Addio alsolito tendone, la nuova struttura non ha più forma circolare, ma è leggermenteschiacciata (tra l'ovale e il rettangolare). All'interno, chiaramente ben climatizzato,hanno trovato posto comode poltrone dove il pubblico potrà ammirare lo showcome se fosse a casa propria. Tante parole per dire che sotto il tendone di LIDIATOGNI regna la tecnologia più avveniristica: Effetti scenici e luminosi mai visti inun circo bracci meccanici che trasformeranno la pista in un'arena per gli"Lidia Togni delle meraviglie" il nuovissimo spettacolo delanimali prima, nel palcoscenico di un prestigioso teatro poi.

LO SPETTACOLO:Il cast è composto da circa ottanta persone tra i ballerini, ballerine e acrobatiprovenienti da ogni parte del mondo formando così un gruppomultietnico. Ampia la parentesi della scuola Cinese in questo show sono presentidue troupe acrobatiche le prime Xi Yu Min che propongono vertiginosi salti ai cerchiin equilibrio e successivamente il classico numero ai pali cinesi con voli da unapertica all'altro da brivido. La troupe cinese composta da sei persone è specialistanei voli liberi nell'altro del circo con il bughy jumping. Specialità quest'ultimainnovativa che lascerà il pubblico senza respiro. Sembrerà veder volare deiveri e propri proiettili umani. Sempre dalla Cina Miss Zhanthya straordinariacontorsionista con candelabri cinesi. In pista si esibiscono anche i saltatori eo quindi un quadro ispirato al mondo arabo "Arabian Night" dove appare unastraordinaria campionessa di hula hop. E ancora in esclusiva europea i più follimotociclisti nel globo della morte, i Diorios sfrecceranno a gran velocità in unasfera di metallo rischiando di scontrarsi l'uno con l'altro. E dispensatori di brividosaranno anche gli acrobati alla ruota della morta e a grande altezza i famosifuamboli messicani Los Diablos.
Al CIRCO NAZIONALE LIDIA TOGNI non potevano mancare i numeri con gli animali. Ampiospazio alla bravura di Vinicio Togni, grande amico degli animali, a lui il compito dipresentare con inimitabile classe uno straordinario gruppo di splendidi cavalli frisoni,palomini e di angloarabi. Vinicio sarà in pista con i suoi animali un vero direttored'orchestra. Togni è anche l'unico a proporre contemporaneamente due gruppidi cavalli in un'unica pista di due colori differenti, bianco e neri, trasformando lapista in un vero e proprio tappeto zebrato. Vinicio Togni proporrà anche gli elefantiindiani e farà vivere momenti di souspances quando un elefante dovrà superareun tappeto umano composto da sei meravigliose ballerine. Inutile dire che ognimovimento sbagliato sarebbe fatale per quelle straordinarie ragazze. La famigliaTogni-Canestrelli presenterà poi l'alta scuola di equitazione e la poste a cavallo doveVinicio ripercorre la tradizione delle famiglia Togni con un vero e proprio numeroequestre da grandi intenditori.

Per la prima volta nel nostro paese in numero che ha spopolato al festival mondialedel circo di Montecarlo premiato dalla principessa Stephanie di Monaco comenumero rivelazione. Si tratta dei pappagalli di Mister Ranzan.

Per la gioia di grandi e piccoli per qualche minuto la pista del Lidia Togni si riempiràdi oltre settanta esemplari di cani di ogni razza che ne combineranno di tutti coloro,è proprio il caso di dire che Paolo Folco proporrà un gran?cagnara. Per la primavolta nella grande gabbia una splendida e temeraria ammaestratrice di belve ferociitaliana: si tratta diClaudia Rossi che si presenterà in pista con uno straordinario gruppo ditigri che proporrà con tanta dolcezza e con tanti sorrisi. Si dice che il circo siadivertimento dove il pubblico possa trascorrere due ore rilassandosi così eccoche al Lidia Togni a far sbellicare il pubblico dalle risate ci penseranno i celebreclowns italiani I Rossi che oltre a intrattenere con le loro mille trovate sono anchestraordinari musicisti.
Un straordinario spettacolo di circo dunque da non perdere, coreografato da duegrandi registi quello russo Costantin Yousseu e l'olandese John Carpenter chevede anche un corpo di ballo proveniente dall'Ukraina a garantirlo è il marchioLIDIA TOGNI da 130 anni sinonimo di circo. Il circo Lidia Togni è anche on line alsito www.lidiatogni.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento