menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20101209050420_carinola

20101209050420_carinola

Festa grande per l'Immacolata. Il teologo Rungi alla festa mariana nella citt mariana

Carinola - Festa grande per l'Immacolata, oggi a Carinola (Ce), con un'ampia partecipazione dei fedeli alle varie funzioni religiose iniziate con la messa dell'aurora delle ore 6.00 nella Chiesa dell'Annunziata, che necessità di urgenti interventi...

Festa grande per l'Immacolata, oggi a Carinola (Ce), con un'ampia partecipazione dei fedeli alle varie funzioni religiose iniziate con la messa dell'aurora delle ore 6.00 nella Chiesa dell'Annunziata, che necessità di urgenti interventi di conservazione. A tenere la predicazione in questi giorni è stato padre Antonio Rungi, teologo morale campano, religioso passionista della comunità di Mondragone, docente. I solenni festeggiamenti si sono conclusi con la bellissima e sentita processione tenuta per il centro storico di Carinola, alla quale hanno partecipato: la Congrega dell'Immcaolata, la Congrega della Madonna del Carmine, le Suore dell'Immacolata di Genova, tanti bambini, giovani e carinolesi che sono rientrati da fuori per la circostanza. La novena ha visto un'ampia partecipazione dei fedeli soprattutto nella parte conclusiva con il triduo predicato da padre Antonio Rungi che ha parlato della Madonna come "donna responsabile, donna concreta ed operatica, donna vigilante". Temi affrontati da padre Rungi durante l'omelia che dal 5 al 7 ha tenuto alle sera alle ore 18.00 nella Chiesa dell'Annunziata. La giornata di festa di oggi si è aperta con la messa dell'aurora, delle ore 6.00, alla quale hanno partecipato circa 300 fedeli. Messa presieduta da padre Rungi ed animata dai canti della corale parrocchiale. Successivamente la messa solenne delle ore 11,30 sempre officiata dallo stesso padre Rungi ed alla quale hanno partecipato oltre 300 fedeli, tra cui diversi bambini e numerosi giovani. La Congrega dell'Immacolata che organizza annualmente la festa era presente al completo con in primo luogo il Priore e tutti i consiglieri. Alle 12,30 è inziata la processione con la bellissima statua della Madonna Immacolata per le principali vie di Carinola. La statua recemente restaurata non solo nell'icona, ma anche nella base di sostegno. La statua della Madonna era preparata a festa, con i vari oggetti ed ex-voti in oro sistemati davanti all'immagine che è sicuramente una delle più belle in circolazione, opera lignea del XVIII secolo. Durante la processione si è pregato ed i bambini hanno recitato il rosario insieme agli adulti. A portate la pesantissima statua della Vergine i componenti della Congrega ed altre persone adulte. La processione si è conclusa alle alore 13,45 con la preghiera finale in onore della Madonna composta da Sant'Alfonso Maria dei Liguori. Dieci giorni di intensa e sentita preghiera che hanno coinvolto l'intera comunità cristiana di Carinola. Tutti dai più piccoli ai più anziani si sono presentati in questi giorni in chiesa per rendere culto alla bellissima immagine sacra della Madonna Immacolata. La singolarita della festa di quest'anno è stata quella di aver registrata una grande e sentita partecipazione dei giovani, attratti non solo dalla sana tradizione ma anche dal predicatore, padre Antonio Rungi, che da anni assicura la sua presenza a Carinola in questa circostanza di festa, invitato dal parroco don Amato Brodella, vicario generale della diocesi di Sessa Aurunca. Nelle omelie delle triduo e nel duplice panegirico della solennità padre Rungi ha toccato il cuore della gente che si è sentita particolamente coinvolta emotivamente e spiritualmente intorno alla festa. Toccanti le sue parole e le riflessioni fatte sulla famiglia, sulla società, sul mondo, sulla giustizia, sulla carità, sul rispetto della vita, sulla dignità della donna, sull'impegno a difendere gli anziani, gli ammalati, i bambini, nel sostegno ai giovani, ai disoccupati, alle famiglie in difficoltà. Recuperare moralità e purezza dei sentimenti, è questo i contenuto principale delle riflessioni del teologo. Omelie ad ampio raggio che hanno spaziato dai temi prettamente teologici a quelli morali e sociali. Una festa grande, come si è potuto constatare con l'attenta partecipazione alle funzioni religiose nel corso dell'intera novena, buona parte della quale assicurata da don Amato Brodella. Un momento particolarmente bello e toccante di tutta la novena, si è registrato ieri sera, a conclusione della messa della vigilia delle ore 18.00, concelebrata da don Amato e padre Antonio, quando padre Antonio Rungi ha convocato sul presbiterio i bambini e i genitori per l'atto di consacrazione e la benedizione dei bambini. Diversi i bambini e i genitori presenti in considerazione della riduzione numerica dei cittadini ed abitanti di Carinola centro, con la presenza di molti anziani e pochi giovani costretti ad andare altrove in cerca di lavoro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento