menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20101207073626_CroccantinoAutore

20101207073626_CroccantinoAutore

Alla Fabbrica delle Arti i cibi di strada tradizionali della citt di Napoli

Napoli - Venerdì 10 dicembre 2010 alle ore 19,00 s'inaugura presso la Fabbrica delle Arti di Napoli la seconda edizione dell'Arts and Crafts Supermarket, dedicato quest'anno al tema Souvenir e Manifatture. La mostra sarà visitabile fino all'8...

Venerdì 10 dicembre 2010 alle ore 19,00 s'inaugura presso la Fabbrica delle Arti di Napoli la seconda edizione dell'Arts and Crafts Supermarket, dedicato quest'anno al tema Souvenir e Manifatture. La mostra sarà visitabile fino all'8 gennaio 2011, dal martedì al sabato, dalle 10,30 alle 13,00 e dalle 15,30 alle 18,00.
Già nel 2009 la Fabbrica delle Arti aveva allestito presso lo spazio Laboratorio un percorso espositivo con piccoli manufatti tra arte e artigianato in collaborazione con il MIAAO (Museo Internazionale delle Arti Applicate Oggi) di Torino.
In questa seconda edizione, l'atelier che coinvolge artisti e designer ha voluto approfondire il discorso di identità che lega un prodotto artistico al territorio attraverso le sue manifatture d'eccellenza, realizzando souvenir con officine campane già collegate al progetto Fabbrica delle Arti. Saranno esposti utensili per il cibo realizzati da Cotto Rufoli di Salerno, abiti per la tavola prodotti da fashion designer e un'edizione limitata di torroncini croccantini per la cioccolateria Autore di San Marco dei Cavoti (Benevento) in partnership con Slow Food Tammaro - Fortore.
Nel corso della serata inaugurale, un laboratorio di manifatture tessili coordinato da Giusi Laurino e Roberto Liberti, lavorerà alla produzione di alcuni manufatti realizzati con stoffe acquisite da camicerie napoletane di tradizione.

Con Slow Food Napoli si festeggerà inoltre il Terra Madre Day (evento diffuso in contemporanea in 153 Paesi del mondo per valorizzare il cibo locale con produttori e ristoratori virtuosi), allestendo una dimostrazione della manualità nella preparazione di alcuni "cibi di strada" tradizionali della città di Napoli, quali la pizza fritta, le paste cresciute e i crocché arricchiti da alcuni Presìdi Slow Food (prodotti agroalimentari a rischio d'estinzione tutelati dall'Associazione) e cucinati da Enzo Piccirillo de La Masardona. L'iniziativa promossa dalla Fabbrica delle Arti è coordinata dal Fiduciario Slow Food Napoli, Giuseppe Mandarano e dal responsabile dei Presìdi Slow Food per Campania e Basilicata, Vito Trotta.
Per l'intero periodo dell'Arts and Crafts Supermarket e fino al 14 gennaio sarà visitabile secondo i nuovi orari anche la mostra di Chung Eun-Mo, inaugurata lo scorso 17 ottobre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento