menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20101017220448_Sheila

20101017220448_Sheila

Sheila resta nella casa del Grande Fratello con un plebiscito di voti

Napoli - Sheila, la giornalista napoletana, rimane nella casa del Grande Fratello con un plebiscito di voti, visto che il 70% dei votanti ha deciso di estromettere il suo avversario, ma va di nuovo in ballottaggio per la corrente settimana...

Sheila, la giornalista napoletana, rimane nella casa del Grande Fratello con un plebiscito di voti, visto che il 70% dei votanti ha deciso di estromettere il suo avversario, ma va di nuovo in ballottaggio per la corrente settimana.
" E non potrebbe essere diversamente - afferma Gennaro Capodanno, ingegnere, padre della ragazza -, alla luce dell'assurdo meccanismo inventato dagli organizzatori, per designare coloro che possono essere nominati dai partecipanti. In pratica vengono indicati solo i nominativi di coloro che sono in coda alla graduatoria settimanale dei preferiti. Ma è palese che, se un concorrente è in ballottaggio e quindi deve essere votato per non uscire dalla casa, difficilmente potrà essere votato tra i preferiti, attraverso meccanismi che, peraltro, richiedono una diversa procedura ".
" In altre parole - precisa Capodanno - attualmente si crea per alcuni concorrenti una sorta di circuito chiuso, una specie di girone infernale, dal quale è difficile sortire, per il fatto che se il pubblico vota per non farli uscire dalla casa, una volta in ballottaggio, non li vota quali preferiti, e dunque si è perennemente condannati a rimanere al fondo della classifica. Un meccanismo dunque scontato, e penalizzante per pochi ".

" Peraltro, non si comprende l'utilità della classifica dei preferiti - prosegue Capodanno -. Nell'ultima puntata si è visto che il preferito, che oramai è noiosamente sempre lo stesso dalla prima puntata, non ha goduto di alcun ulteriore privilegio, al punto da essere chiamato anche a votare nel confessionale. L'unica cosa certa è che, attraverso le telefonate ed i messaggi, si realizza un notevole ritorno economico per gli organizzatori ".
" Il meccanismo va modificato - conclude Capodanno - mettendo in ballo, in ogni puntata, tutti i concorrenti, lasciando piena libertà a ciascuno di essi di poter votare per qualunque altro dei partecipanti. Solo loro che conoscono la realtà vissuta all'interno della casa 24 ore su 24, possono essere giudici imparziali, è non un pubblico che, se va bene, esprime le proprie preferenze sulla base dei format che contengono solo alcune clip selezionate dagli stessi organizzatori, senza ovviamente poter tener conto del comportamento complessivo tenuto dai singoli partecipanti nella casa ".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Autostrada liberata dopo 10 ore di inferno. "Andiamo a Roma"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento