menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20101118123513_slow_wine_campania_ftv

20101118123513_slow_wine_campania_ftv

Guida Slow Wine 2011: ad Avellino la presentazione dei vini della Campania

Avellino - Sarà presentata sabato 4 dicembre alle ore 10,30 presso la sede della Banca della Campania (Collina Liguorini) di Avellino la guida Slow Wine. Dopo la presentazione del progetto, avvenuta lo scorso anno sempre a Collina Liguorini...

Sarà presentata sabato 4 dicembre alle ore 10,30 presso la sede della Banca della Campania (Collina Liguorini) di Avellino la guida Slow Wine. Dopo la presentazione del progetto, avvenuta lo scorso anno sempre a Collina Liguorini, Giancarlo Gariglio (curatore) e Roberto Burdese (Presidente Slow Food Italia) tornano ad Avellino per degustare le eccellenze vitivinicole di Campania e Basilicata. Interventi di Luciano Pignataro (coordinatore Slow Wine Campania), Giancarlo Gariglio (Curatore Slow Wine).

I Grandi Vini della Campania secondo Slow Wine 2011:
Fiano di Avellino 2009, Rocca del Principe
Fiano di Avellino Aipierti 2008, Vadiaperti
Greco di Tufo 2009, Benito Ferrara
Greco di Tufo 2009, Di Prisco
Greco di Tufo Terre degli Angeli 2009, Terredora
Taurasi Radici Ris. 2004, Mastroberardino
Taurasi Vigna Andrea 2006, Colli di Lapio
Taurasi Vigna Cinque Querce Ris. 2005, Salvatore Molettieri
Taurasi Vigna Macchia dei Goti 2006, Antonio Caggiano

I Vini Slow della Campania secondo Slow Wine 2011:
2mila7 2007, Mila Vuolo
Campi Flegrei Vigna delle Volpi 2007,Agnanum Raffaele Moccia
Fiano di Avellino 2008,Ciro Picariello
Gaja 2008,Cantina Giardino
Greco di Tufo 2009,Cantine dell'Angelo
Greco Musc' 2008,Contrade di Taurasi
Ragis 2007,Le Vigne di Raito
Sabbie di Sopra il Bosco 2008,Nanni Copè
Taurasi Poliphemo 2006,Luigi Tecce

Ecco, inoltre, tutte le chiocciole italiane. Il riconoscimento si basa su una valutazione complessiva nella quale sono comprese sia la qualità dei vini che l'attenzione per la viticoltura ecocompatibile, coniugate ad una tradizione consolidata. La chiocciola, simbolo di Slow Food, viene assegnata a una cantina che piace in modo speciale per come interpreta valori (organolettici, territoriali, ambientali e identitari) in sintonia con l'associazione.
Per il 201 la chiocciola è stata assegnata alle seguenti casa vinicole: Sorrentino, San Giovanni, Antica Masseria Venditti, Contrada Salandra, Giuseppe Apicella, Colli di Lapio, Clelia Romano, Tenuta Cavalier Pepe, Vadiaperti, Contrade di Taurasi

La Bottiglia è un riconoscimento assegnato alle aziende che hanno espresso un'ottima qualità media su tutte le bottiglie prodotte. Assegnato per la qualità media di tutti i campioni presentati. Ecco la lista dei campani: La Sibilla, Tenuta Adolfo Spada, Fontanavecchia, Cantina del Vesuvio, Di Prisco, Colli di Lapio, Donna Chiara, Vadiaperti, Villa Diamante, Contrade di Taurasi
La Moneta è assegnata a quelle cantine che hanno presentato una gamma di etichette dall'ottimo rapporto tra la qualità e il prezzo. Ecco i migliori campani secondo la guida Slow Wine 2011: Viticoltori De Conciliis, Fattoria La Rivolta, Mastorberardino, Perillo, Terredora, Cantina dei Monaci, Donna Chiara, Cantine Di Marzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento