menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Padre Rungi presiede i funerali di Suor Fiorentina Mazzei religiosa della Stella Maris

Mondragone - E' stato padre Antonio Rungi, assistente spirituale delle Suore della Stella Maris, a presiedere il solenne rito delle esequie di Suor Fiorentina Mazzei, religiosa della Congregazione di Gesù Redentore (Stella Maris), che viveva nella...

E' stato padre Antonio Rungi, assistente spirituale delle Suore della Stella Maris, a presiedere il solenne rito delle esequie di Suor Fiorentina Mazzei, religiosa della Congregazione di Gesù Redentore (Stella Maris), che viveva nella comunità di Mondragone da circa 20 anni. Il rito si è svolto nella cappella delle Suore alla presenza della comunità religiosa di Mondragone, delle Suore di Gesu Redentore di altre comunità, delle alcune religiose della Carità del Preziosissimo Sangue, dei tre nipoti delle Suore, dei fedeli, amici, del personale di servizio della Stella Maris e soprattutto del medico curante, dott. Mimmo Papa. Con padre Antonio Rungi, ha concelebrato padre Amedeo De Francesco, ex-superiore e parroco di San Giuseppe Artigiano, assistito da Dioacono don Angelo, di San Rufino e del gruppo dei canti della Parrocchia di San Rufino. Alla religiosa defunta hanno fatto visita don Paolo Marotta, assistente spirituale diocesano delle Suore, padre Luigi Donati, parroco di San Giuseppe, mons. Riccardo Luberto, don Emilio Fusco. La cerimonia funebre è iniziata questo pomeriggio, 21 ottobre 2010, alle ore 17.00. A tracciare il profilo di Suor Fiorentina è stata la superiora del convento, Suor Maria Paola Leone; mentre padre Antonio Rungi, nella sentita omelia ha parlato della sofferenza e della malattia di Suor Fiorentina inquadrandola nel mistero della Passione e Morte di Cristo: completo in me quello che manca alla passione di Gesù, sofferendosi sulle ultime parole della religiosa "Ho sete" e sui tre anni di calvario vissuti con santa rassegnazione da questo religiosa, unica per tanti aspetti. Nata 92 anni fa a Piaggine (Sa) entra le le Suore di Gesù Redentore giovanissima, tanto che nei prosssimi giorni avrebbe celebrato 70 anni di professione religiosa. Presenti in vari conventi, tra cui Napoli e Roma delle Suore di Gesù Redentore, Suor Fiorentina ha svolto sempre umili e semplici lavori, specializzandosi come cuoca. Affettuosa, gioviale, ma di poche parole, manifestava un'umanità rara soprattutto nei confronti dei bambini che accudiva con amore e serviva vedendo in essi il volto di Gesù. Questi ed altri significatvi aspetti della vita di Suor Fiorentina sono stati messi in risalto da padre Antonio durante l'omelia avendo egli la possibilità di conoscerla bene essendo cappellano ordinario delle Suore della Stella Maris. Alla conclusione della messa un breve e sentito pensiero scritto da Anna, una delle collaboratrici della Stella Maris. Poi la benedizione del feretro con tutte le religiose e i parenti presenti intorno alla bara, benedetta da padre Rungi. Infine, il ringraziamento da parte del decano dei nipoti di Suor Fiorentina che ha sottolineato il gran bene e la speciale assistenza che ha goduto la loro zia nella comunità id Mondragone, soprattutto nel corso della malattia. Il saluto finale e la benedizione di padre Rungi con un ultima raccomandazione a tutti i presenti: "Curate i vostri ammalati nelle vostre famiglie e delle vostre comunità. Chi cura gli ammalati cura Cristo nella persona degli ultimi e dei sofferenti". Nella mattinata di domani, 22 ottobre, la salma di Suor Fiorentina partirà alla volta dei paese natio, Piaggine (Sa), ove verrà tomulata vicina ai propri cari: i genitori e parenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento