menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20101019171646_Bang

20101019171646_Bang

Il '68, i suoi miti e le lotte sabato e domenica in scena al Teatro Civico 14

Caserta - Sabato 23 ottobre alle ore 21.00 e domenica 24 alle ore 19.00, Il Teatro Civico 14 ospiterà il ritorno di Bang, Bang… tutti morimmo a stento, scritto, diretto e interpretato da Giuseppe Grillo. Uno spettacolo musicale che racconta le...

Sabato 23 ottobre alle ore 21.00 e domenica 24 alle ore 19.00, Il Teatro Civico 14 ospiterà il ritorno di Bang, Bang? tutti morimmo a stento, scritto, diretto e interpretato da Giuseppe Grillo. Uno spettacolo musicale che racconta le vicende della fine anni 60, attraverso suoni e parole che hanno accompagnato gli avvenimenti, i personaggi, le cronache e le storie che in quegli anni animavano la vita sociale e politica italiana. Grillo, accompagnato in scena dal gruppo musicale Inciucia, attraversa tutto il '68, il suo 'sesso, droga e rock-and-roll', la ribellione giovanile e il terrore che hanno fatto "saltare il mondo". Dalla protesta studentesca dell'Università Cattolica di Milano, passando per gli episodi di terrorismo come la strage di Piazza Fontana e l'omicidio Calabresi, arrivando alla rievocazione degli orrori del Vietnam. Lo spettacolo è il racconto dello spaccato di un anno cruciale legato alle note musicali degli artisti dell'epoca, Beatles e Rolling Stones su tutti. "E se credete ora che sia tutto come prima perché avete votato ancora la sicurezza, la disciplina, convinti di allontanare la paura di cambiare verremo ancora alle vostre porte e grideremo ancora più forte per quanto voi vi crediate assolti siete per sempre coinvolti", cantava Fabrizio de Andrè ricordando il maggio francese del 1968. "Come una fragorosa esplosione, un assordante colpo di fucile, il 1968 - afferma Giuseppe Grillo - crea lo spartiacque tra la nuova e la vecchia generazione. E se è vero che le idee, gli ideali e le libere aspirazioni non muoiono, è altrettanto certo che trascinano sempre con loro, seppur con stento, le numerose facce di chi le ha animate e di chi ha combattuto per esse".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento