menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20101019063242_museo

20101019063242_museo

Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitana alla VI edizione Internazionale di Lucca

Salerno - Il Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitana partecipa alla VI edizione del "Lu.Be.C (Lucca Beni Culturali) 2010", dibattito internazionale intorno alla filiera beniculturali - turismo - tecnologia che si terrà il prossimo 21 e 22...

Il Museo Virtuale della Scuola Medica Salernitana partecipa alla VI edizione del "Lu.Be.C (Lucca Beni Culturali) 2010", dibattito internazionale intorno alla filiera beniculturali - turismo - tecnologia che si terrà il prossimo 21 e 22 ottobre a Lucca.
Nel padiglione riservato al Ministero per i Beni e le Attività Culturali uno spazio sarà dedicato alle tecnologie usate dalla Soprintendenza BAP di Salerno e Avellino, diretta da Gennaro Miccio, nella progettazione del Museo di via Mercanti.

Oltre 150 tra relatori ed espositori nazionali ed esteri provenienti dal mondo pubblico e dal privato si confronteranno tra work shop, incontri ai desk e presentazioni per proporre ed attivare - attraverso l'analisi di dati, modelli di business e casi realizzati - strategie di intervento ed assi di collaborazione. Lu.Be.C. 2010 accresciuto negli spazi e nei contenuti affronterà, tra gli altri, le tematiche della committenza pubblica e del lavoro, argomenti cardine del dibattito internazionale che insiste sulla necessità di promuovere qualità ed efficienza professionali per rendere realmente competitivo il settore.
Il Museo si trova nel centro storico di Salerno, l'ingresso è gratuito. E' un museo senza barriere destinato anche al pubblico delle persone disabili, nell'ambito del progetto Cassio predisposto dal Mibac. Il Museo Virtuale nasce dalla trasformazione e dall'ampliamento del Museo Didattico della Scuola Medica Salernitana, realizzato nel 1993 dalla Soprintendenza. Nel museo virtuale rivivono, in un racconto coinvolgente e interattivo, essenziale ma rigoroso i temi e i protagonisti di quella gloriosa pagina che, negli anni immediatamente seguenti al Mille, vide Salerno al centro del rinascimento scientifico dell'Occidente. Snodo importante di traffici culturali e commerciali, Salerno, capitale longobarda ben radicata nella cultura classica, raggiunse nell'elaborazione scientifica espressioni di libertà e di apertura culturale di respiro internazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento