menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Padre Rungi chiude la settimana di preparazione alla Festa di San Paolo della Croce

Mondragone - Sarà padre Antonio Rungi, ex-Superiore provinciale dei Passionisti a chiudere la settimana eucaristica in preparazione alla Festa di San Paolo della Croce, fondatore dei Passionisti, che si celebra martedì 19 ottobre. Domani serà...

Sarà padre Antonio Rungi, ex-Superiore provinciale dei Passionisti a chiudere la settimana eucaristica in preparazione alla Festa di San Paolo della Croce, fondatore dei Passionisti, che si celebra martedì 19 ottobre. Domani serà padre Rungi presiederà la solenne eucaristia della vigilia e parlerà ai fedeli presenti dell'attualità della figura e del messaggio di San Paolo della Croce nell'attuale situazione ecclesiale e sociale. Il teologo morale campano affronterà soprattutto gli aspetti morali dell'insegnamento di San Paolo della Croce per la vita cristiana dei fedeli laici e dei religiosi. Nelle sue lettere e nel diario spirituale e in un altro testo fondamentale del suo insegnamento, la Morte mistica, San Paolo dà i parametri essenziali per svolgere una vita cristiana degna di essere definita tale alla luce del mistero del Cristo Crcifisso e della Vergine Addolorata. Nel fondare l'Istituto dei passionisti che ha una finalità missionaria, egli ha voluto offrire alla chiesa una nuova via di santità, incentrata sul mistero della Morte e Risurrezione di Cristo. Dio è il Tutto e l'uomo è il Nulla, questo il suo insegnamento per ripartire dall'umiltà nel cammino di perfezione nella carità e nell'amore. La devozione a San Paolo della Croce sta aumentando di anno in anno dietro il concreto impegno dei passionisti della comunità di Mondragone, che in questa città sono presenti ininterrottamente dal 1955. Il decano della comunità passionista di Mondragone è padre Sebastiano Cerrone, già superiore provinciale negli anni 60 e poi parroco di San Giuseppe, presenti qui dal 1968. Segue a ruota padre Antonio Rungi, ex-superiore provinciale, presente a Mondragone dal 1978 al 2003 e dal 2007 ad oggi. Nei giorni scorsi padre Rungi ha celebrato i suoi 35 anno di sacerdozio, di cui 27 anni vissuti nella comunità di Mondragone. E sarà padre Rungi a chiudere la settimana di preghiera condotta da padre Luigi Donati, parroco della parrocchia, in attesa della venuta del Vescovo della Diocesi di Sessa Aurunca, monsignor Antonio Napoletano, che officerà la messa solenne del 19 ottobre, martedì alle ore 18,30 nella Chiesa dei Passionisti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento