menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campania protagonista a Golosaria Milano dal 6 all'8 novembre con tre vini

Napoli - Saranno 4 le realtà campane che riceveranno un riconoscimento nell'ambito di Golosaria, la rassegna di cultura e gusto del Club di Papillon che si terrà a Milano all'Hotel Melià (via Masaccio, 19) dal 6 all'8 novembre. Qui si radunerà il...

Saranno 4 le realtà campane che riceveranno un riconoscimento nell'ambito di Golosaria, la rassegna di cultura e gusto del Club di Papillon che si terrà a Milano all'Hotel Melià (via Masaccio, 19) dal 6 all'8 novembre. Qui si radunerà il più alto valore del piccolo artigianato alimentare italiano: i migliori produttori selezionati da Il Golosario 2011 (Comunica Edizioni, 25.00 euro), la guida alle 1.000 e più cose buone d'Italia scritta e ideata da Paolo Massobrio.
Oltre mille prodotti di eccellenza in esposizione e degustazione affiancheranno i 100 migliori vini d'Italia selezionati da Marco Gatti e Paolo Massobrio dopo un anno di degustazioni.
Per la Campania, ecco dunque le cantine:Cantine Tora - Falanghina del Taburno "Kissos" 2007
Di Marzo - Irpinia Rosso Aglianico "Cantine Storiche Di Marzo" 2008
Telaro - Falanghina Roccamonfina Vendemmia Tardiva 2009
Sono i Top Hundred 2010, ed hanno la coroncina rossa che spicca tra la selezione delle migliori cantine d'Italia de Il Golosario. I Top Hundred 2010 si potranno degustare a Golosaria Milano nella speciale enoteca curata dal sommelier Fabio Scarpitti.

Ma tra i riconoscimenti del Golosario che saranno conferiti domenica 7 novembre, ecco ancora una vera e propria affermazione per la Campania: per "Le Pizzerie", Trianon di Napoli col premio Molino Quaglia, mentre i pizzaioli di Tramonti e il Comune di Tramonti sono stati invitati per una due giorni di laboratori sull'autenticità della pizza, dopo il riconoscimento della De.Co. della primavera scorsa.
Il Golosario, il best seller del gusto più famoso in Italia racchiude in 1.024 pagine anche 1.300 produttori di cose buone, 3.730 boutique del gusto, 500 oleifici e 555 ristoranti. I produttori e le eccellenze gastronomiche della Campania (68 cantine, 19 ristoranti, 113 negozi di cose buone, 70 produttori) sono introdotte, nella nuova edizione del Golosario, dalla giornalista Annalisa Spiezie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento