menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da gioved la prima Rassegna delle Eccellenze Artistiche Sangiorgesi

San Giorgio a Cremano - La Città di San Giorgio a Cremano punta sulla valorizzazione dei giovani talenti locali. Il 7 ottobre prenderà il via, infatti, la "Prima Rassegna delle Eccellenze Artistiche Sangiorgesi", che vedrà protagonisti sul palco...

La Città di San Giorgio a Cremano punta sulla valorizzazione dei giovani talenti locali. Il 7 ottobre prenderà il via, infatti, la "Prima Rassegna delle Eccellenze Artistiche Sangiorgesi", che vedrà protagonisti sul palco dell'arena Nino Taranto in villa Bruno numerosi talenti della musica e della danza della città. Le tre serate, che avranno tutte inizio alle 20.30, saranno presentate da Enzo Calabrese con Anna Di Chiara e Titti Borrelli. L'ingresso è gratuito.
Giovedì 7 ottobre si esibirà il gruppo musicale "Tranky beat" seguito da un balletto della compagnia di danza "Tribal" di Mimma Zinno. A seguire Mario Di Giovanni, la "Rumba" a cura di Umberto Gaudino e le performance di Ciro Rocco e Anna Settembre. La serata continuerà con il duo comico di Ciro Sannino e Raffaella Accardo dell'associazione culturale "Gli Arranggiammece". Chiusura con il gruppo musicale di Ciro D'Acunzo e "Gli Spassatiempo". Il balletto della scuola "Non solo danza" di Rossana Esposito aprirà la seconda serata l'8 ottobre. Grande attesa per l'esibizione del mezzosoprano Raffaella Ambrosino in "Napoli In?Cantata". La serata continuerà con Mariateresa Amato, il balletto del solista Antonio Piccoli ed infine il duo composto dai maestri Giuseppe Ganzerli e Vincenzo Bilo.

Sabato 9 ottobre la kermesse si concluderà con l'esibizione del balletto dell'associazione "Art Danza" diretta da Annaclaudia Sacco. Sul palco anche Carmine D'Orsi ed il gruppo musicale "Ammescafrancesca". La serata vedrà, inoltr, protagonista ancora la danza con il balletto della scuola "Planet Sport". La chiusura sarà affidata all'esibizione del complesso "Last Diva" diretto dal maestro Rocco Di Maiolo.
"Dare spazio, voce, visibilità e possibilità alle future generazioni di artisti del nostro territorio - questo l'auspicio di Pietro De Martino, vicepresidente dell'Istituzione Comunale Premio Massimo Troisi. - Inseriremo questa manifestazione nella programmazione annuale dell'Istituzione per far sì che ogni anno si accendano i riflettori su tutti i talenti artistici di cui la nostra città è ricca".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento