menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100925070231_EmilianoBrioschi_GiovanniPrisco

20100925070231_EmilianoBrioschi_GiovanniPrisco

In scena 'Rintra 'u cuo'ri': omaggio a Sacco e Vanzetti al Castello Ducale

Sessa Aurunca - Con un omaggio a Sacco e Vanzetti, la Sicilia è nuovamente protagonista a I Luoghi della Memoria, rassegna promossa da Teatro Aurunkatelier - Gruppo Ricerca '75 , al Castello Ducale di Sessa Aurunca (Caserta). Domenica 26...

Con un omaggio a Sacco e Vanzetti, la Sicilia è nuovamente protagonista a I Luoghi della Memoria, rassegna promossa da Teatro Aurunkatelier - Gruppo Ricerca '75 , al Castello Ducale di Sessa Aurunca (Caserta). Domenica 26 settembre (ore 20.30), la Compagnia Sutta Scupa di Palermo presenta "Rintra 'u cuòri" (Dentro il cuore), un dramma in due atti che propone un'originale trasposizione scenica della tragedia di Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, scritta e diretta da Giuseppe Massa. Nel cast, gli attori Emiliano Brioschi, Simona Malato, Giovanni Prisco; le scene sono di Mela dell'Erba, le luci di Cristian Zucaro; prodotto da Teatro Garibaldi di Palermo alla Kalsa - Unione dei Teatri d'Europa, Festival delle Colline Torinesi in collaborazione con A.C. Suttascupa. La sera del 5 Maggio del 1920, Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, due immigrati italiani in America, vengono arrestati e accusati di rapina e di omicidio. Quasi simultaneamente nasce in loro favore un comitato di difesa che, durante i sette anni di detenzione in carcere dei due anarchici, si espanderà in tutto il mondo. Lo sviluppo di tale comitato è favorito, oltre che dal fervore politico di quegli anni, dalle numerose contraddizioni che smontano le accuse nell'arco del processo. Nonostante ciò, il 23 agosto del 1927, Sacco e Vanzetti sono condannati e "giustiziati" sulla sedia elettrica.
"Ho subito avuto la necessità di decontestualizzare la vicenda dal periodo storico in cui è realmente accaduta - sottolinea l'autore e regista Giuseppe Massa - e calarla il più possibile nella nostra realtà, ciò al fine di chiamare il pubblico ad una riflessione sul nostro quotidiano".

Articolato attorno ai personaggi di Laura (ovvero Rosa Sacco), del pubblico ministero Frank Key, del giudice Carl Tune (al secolo, rispettivamente Frederick G. Katzmann e Webster Thayer) e dei due accusati, Rintra u' Cuòri riporta alla luce la storia di un processo farsa, che doveva suggellare negli anni '20 la prima versione statunitense di quello che oggi chiamiamo la politica della tolleranza zero, uccidendo due persone colpevoli solo di essere immigrati e attivisti socialisti, impegnati sul fronte del pacifismo all'epoca della prima guerra mondiale.
I Luoghi della Memoria si concluderà con Teatro Aurunkatelier in "Morso di luna nuova" di Erri De Luca , regia di Tonino Calenzo (giovedi 30 settembre) e Toni Servillo che presenta in anteprima regionale "Letture Napoletane" da Salvatore Di Giacomo, Raffaele Viviani, Eduardo De Filippo, Enzo Moscato (sabato 2 ottobre). Info: 0823 937589 www.aurunkatelier.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento