menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100924060834_massimo

20100924060834_massimo

Massimo Ranieri torna al Teatro Carlo Gesualdo

Avellino - Dopo quattro stagioni, e più un milione di spettatori, lo show di Massimo Ranieri riapproda al Teatro Carlo Gesualdo di Avellino. Un successo straordinario, tale da dover rinnovare un po' il titolo: "Canto perché non so nuotare …da 500...

Dopo quattro stagioni, e più un milione di spettatori, lo show di Massimo Ranieri riapproda al Teatro Carlo Gesualdo di Avellino. Un successo straordinario, tale da dover rinnovare un po' il titolo: "Canto perché non so nuotare ?da 500 repliche"! L'evento è in programma al Teatro Gesualdo per sabato 19 febbraio 2011, alle 21, e domenica 20 febbraio 2011, alle 18,30. Da domani, 24 settembre, saranno in vendita i biglietti del concerto presso i botteghini di piazza Castello del Massimo Irpino.Nato in occasione dei 40 anni di attività, lo show è andato ben oltre quella ricorrenza, in scena Ranieri canta balla e recita, interpretando i suoi successi più popolari, accanto a brani dei più grandi cantautori italiani. Nei prossimi appuntamenti lo spettacolo, ideato e scritto da Gualtiero Peirce e Massimo Ranieri, si arricchisce di novità: Ranieri interpreta una canzone inedita, che si aggiunge al suo repertorio più amato; all'orchestra e al balletto di sole donne si uniscono tre formidabili, giovani voci femminili; e non mancherà qualche spettacolare sorpresa nel racconto delle tappe più emozionanti della sua vita, che costituisce il filo conduttore dello show. Lo showman canta, balla e recita, raccontando tappe emozionanti della sua vita. Un grande spettacolo in cui Massimo Ranieri racconta la sua storia, i suoi quarant'anni di carriera, passando attraverso i suoi celeberrimi brani, ma che attraverso interpretazioni di Mina, Battiato, Battisti, Tenco ed altri. Un racconto alla sua maniera, cantando, ballando, rapendo il suo pubblico con tutta la vis della sua straordinaria carica artistica.
Lo spettacolo di cui l'artista, nato il 3 maggio del '51 nel quartiere popolare di Santa Lucia a Napoli, è protagonista, ha i colori e le emozioni di un grande show in cui, con la sua impareggiabile voce e la sua ineguagliabile presenza scenica, si esibisce appunto nei suoi brani più famosi ed esegue per la prima volta alcune fra le più belle canzoni degli ultimi decenni.Ci sono tutte le sue canzoni storiche ("La voce nel silenzio", "Erba di casa mia", "Rose Rosse", "Perdere l'amore"), i classici della canzone napoletana ("Mi troverai", "Ti voglio bene assai", "Reginella"), ma anche i brani vicini alla sua crescita artistica: da "Il cielo in una stanza" a "Io che amo solo te", da "'Istrione" a "Ti penso", fino ad "Almeno tu nell'Universo" e a tante altre pietre miliari della canzone italiana.In questo ideale viaggio attraverso 40 anni, lo accompagna anche il piccolo Federico Pisano, che interpreta un amico immaginario che sorprenderà gli spettatori con un numero di tip tap degno di Broadway. I costumi sono di Giovanni Ciacci. Le coreografie di Franco Miseria. Il light designer è Maurizio Fabretti. La regia è di Massimo Ranieri Organizzazione pr la RA.MA 2000 International Marco De Antoniis.

Biglietteria Teatro Piazza CastelloDal martedì al sabatodalle ore 10.00 alle ore13.00e dalle ore17.00 alle ore 20.00
info 0825 756403www.teatrocarlogesualdo.eugesualdobiglietteria@libero.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento