menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Musica in Irpinia: domenica all'insegna della grande musica

Avellino - Una domenica all'insegna della grande musica, quella proposta dal cartellone della rassegna Musica in Irpinia, pronta a stupire con un doppio appuntamento. Si comincia la mattina, con il primo matinée musicale che si terrà nel Salone...

Una domenica all'insegna della grande musica, quella proposta dal cartellone della rassegna Musica in Irpinia, pronta a stupire con un doppio appuntamento.
Si comincia la mattina, con il primo matinée musicale che si terrà nel Salone degli Arazzi dell'Abbazia del Loreto, a partire dalle 11.30. In programma il concerto del duo composto da Katia Ghigi al violino e da Agnese Gatto al clavicembalo, che proporranno un repertorio della musica italiana del '600 e del '700.
Katia Ghigi, dopo gli studi classici, ha conseguito il Diploma di Violino con il massimo dei voti presso il Conservatorio di Perugia.Ha iniziato giovanissima l'attività concertistica, esibendosi in qualità di solista e in formazioni da camera per importanti Festival e Società di concerti.Ha partecipato a numerose tournées in Francia, Spagna, Svizzera, Grecia, ex Iugoslavia, Polonia, Germania, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Egitto, Turchia, Libano, Ungheria, Giappone e Austria. Ha inciso numerosi CD e, tra le curiosità, suona un violino Eugenio Degani del 1895.
Agnese Gatto nel 1987 si diploma in pianoforte presso il Conservatorio "F.Morlacchi" di Perugia sotto la guida di Giovanna Petrucci con il massimo dei voti.Dal 1988 al 1991 si perfeziona a Imola presso l`Accademia Pianistica"Incontri col Maestro" sotto la guida di Franco Scala.
Nel 1993 è vincitrice (primo posto) del Concorso per Maestri Collaboratori al Teatro alla Scala di Milano. Nel 1997 consegue, con il massimo dei voti, il diploma in clavicembalo presso il Conservatorio Nazionale "S.Cecilia" di Roma sotto la guida di Paola Bernardi.In qualità di fortista ha frequentato, inoltre, Masterclasses sotto la guida di M.Bilson, ricevendo da lui giudizi di lode e stima. Come pianista ha suonato sotto la guida di Giuseppe Sinopoli in Messico (Festival International Cervantino ) e a Roma (Università La Sapienza).
Dalle 18.30, l'attenzione si riversa nuovamente sul chiostro dell'abbazia del Loreto dove, a partire dalle 18.30, si terrà il concerto omaggio a Barber, nel 100° anniversario della nascita.A dirigere l'orchestra del Conservatorio "Domenico Cimarosa" di Avellino sarà il maestro Massimo Testa che avrà l'onore di dirigere la grande violinista Aiman Mussakhajayeva, tra le migliori esponenti della scuola violinistica del Kazakhstan.
La Mussakhajayeva esprime la sua personalità sia nell'attività artistica che in quella educativa. La sua crescita artistica è iniziata con N. Patrucheva alla Scuola di Musica di Baysseitova e nel 1983 si è brillantemente diplomata presso il Conservatorio di Stato "Čajkovskij" di Mosca nella classe del Professor V. Klimov, Artista del Popolo dell'Urss.
L'ampio pensiero artistico, completamente assorbito dalla musica, e l'aspirazione alla perfezione hanno contribuito a determinare la vittoria nelle più prestigiose competizioni violinistiche internazionali.
Nel 1998 Aiman Mussakhajayeva ha realizzato il suo sogno con l'apertura dell'Accademia Nazionale Kazaka di Musica ad Astana (nuova capitale del Kazakhstan) della quale è Rettore e presso la quale insegna.
Nel 2002 ha ottenuto il "Premio Platinum Tarlan" e nel 2008 ha ricevuto il Premio del Presidente della Repubblica del Kazakhstan per "i suoi straordinari successi nel campo dell'arte e dell'educazione musicale e per il suo contributo allo sviluppo e alla prosperità della società kazakha".
Massimo Testa, avellinese, ha studiato presso il Conservatorio musicale statale "D. Cimarosa" di Avellino conseguendo, brillantemente, i diplomi in Violino, Composizione, Musica Corale e Direzione di coro, Direzione d' Orchestra.
Ha studiato Direzione d'Orchestra con i M° M. De Bernardt, G. Serembe, P. Bellugi, S. Gorli, Z. Pesko; ha inoltre conseguito il Diploma del Corso di Alto Perfezionamento in Direzione d' Orchestra presso l' Accademia Musicale Pescarese sotto la guida del M° D. Renzetti di cui è anche assistente.
Ha diretto in pubblici concerti numerose orchestre e svolge un'intensa attività nel campo della lirica. Ha diretto la prima esecuzione assoluta della Cantata La vera storia di Santa Filomena del M° A. Vitale presso il Teatro Lirico di Craiova (Romania).
E' fondatore e direttore stabile dell'ensemble Zenit 2000 di Avellino, specializzato nella musica Contemporanea , alla quale dedica notevole impegno con particolare riguardo all'attività del Laboratorio di Musica Contemporanea del Conservatorio " D. Cimarosa " di Avellino.
Vincitore dei Concorsi a Cattedra di Quartetto e Musica da Camera nei Conservatori di Stato, attualmente è titolare della cattedra di Musica da Camera presso il Conservatorio Musicale Statale "D. Cimarosa" di Avellino.
I biglietti per assistere al concerto delle 18.30 possono essere acquistati direttamente all'Abbazia del Loreto, dalle ore 10,00 alle 12,00 e dalle ore 17,00 alle ore 18,30.


Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet www.musicainirpinia.it.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento