menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100908135431_Jerry

20100908135431_Jerry

Gino Paoli e il debutto de 'L'altro magnifico Jerry'

Benevento - Grande musica e prime teatrali alla XXXi edizione di Benevento Città Spettacolo che, dopo il tutto esaurito dei giorni scorsi, continua a riscuotere ampi consensi di pubblico La programmazione del festival presenterà, giovedì 9...

Grande musica e prime teatrali alla XXXi edizione di Benevento Città Spettacolo che, dopo il tutto esaurito dei giorni scorsi, continua a riscuotere ampi consensi di pubblico La programmazione del festival presenterà, giovedì 9 settembre, un nuovo e attesissimo appuntamento del segmento Grandi Incontri, ospitando, al Teatro Romano il concerto di Gino Paoli. La settima giornata di Benevento Città Spettacolo sarà, anche, palcoscenico per una nuova prima nazionale, L'altro magnifico Jerry, in collaborazione con il Napoli Teatro Festival Italia.La giornata avrà inizio alle ore 19.00, all'Hortus Conclusus, con un nuovo appuntamento dell'Aperitivo allo Strega - Letture stregate a cura di Gabriella D'Angelo, responsabile dei progetti della Fondazione Bellonci. Un ciclo di incontri letterari in cui grandi interpreti del cinema e del teatro italiano 'leggono' i romanzi finalisti del Premio Strega 2010. L'incontro di oggi è con Paola Pitagora per "Canale Mussolini" di Matteo Nucci. Alle 20.30 la programmazione di Benevento Città Spettacolo si "sposterà" al rione Libertà dove, al Deposito degli Autobus Urbani, andrà in scena la seconda replica di Nuvole Barocche, una produzione Corrozzeria Orfeo/ Questa Nave, in collaborazione con Centro Rat Teatro dell'Acquario, con il patrocinio della Fondazione Fabrizio De André. Lo spettacolo, interpretato da Fabrizia Boffelli, Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti, Luca Stano, con la drammaturgia e la regia di Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti e Luca Stano, è ambientato nel 1979, l'estate dei grandi sequestri e del rapimento di Fabrizio De Andrè e Dori Ghezzi. Nello stesso periodo tre ragazzi di ventisette anni, in passato amici e da diverso tempo lontani tra loro, si ritrovano in uno scantinato per rapire un bambino. Essi hanno, per tre motivi diversi, un disperato bisogno di denaro.
Il Mulino Pacifico ospiterà, alle ore 21.30 (in replica alle ore 23.00), la prima nazionale de L'altro magnifico Jerry di Massimo De Matteo e Sergio Di Paola, per la regia di Peppe Miale, e realizzato in collaborazione con Napoli Teatro Festival Italia. In scena ci saranno Michele Danubio, Sergio Di Paola, Peppe Miale, Bruno Tramice, con Carmen Annibale, Simona Barattolo, Andrea Cioffi, Noemi Coppola, Michelle Cuevas, Silvio De Luca, Viola Forestiero, Lorena Leone, Arturo Scognamiglio. L'allestimento utilizza tutti i linguaggi possibili per raccontare una storia al pubblico totalmente immerso nella narrazione. C'era una volta, e c'è ancora, Jerry Lewis. C'era una volta, e non c'è ancora, Helmut Doork. Il primo, mito comico del cinema hollywoodiano. Il secondo, un clown tedesco, proiezione cinematografica di figure realmente esistite in quell'aberrazione dell'uomo che furono i campi di concentramento.
Alle ore 22.00 l'attesissimo concerto di Gino Paoli farà tappa al Teatro Romano di Benevento, per un viaggio nella storia musicale e non di uno degli artisti più amati e più influenti nel panorama culturale del nostro paese.Un'estate ricca di live per Gino Paoli che, celebrati l'anno scorso i cinquant'anni di carriera con la pubblicazione dell'album di inediti "Storie" e della doppia raccolta "Senza Fine", in cui ha ripercorso e riproposto i brani più significativi della sua lunga storia musicale, tra un progetto discografico alla riscoperta di arie pucciniane e il secondo volume di "Milestones Un incontro in jazz", entrambi di prossima uscita, continua ad emozionare il suo pubblico dal vivo.Nei concerti del tour "Gino Paoli Live 2010", l'artista sul palco è accompagnato da Vittorio Riva alla batteria, Marco Caudai al basso, Riccardo Cavalieri alle chitarre, Dario Picone al piano e tastiere, Salvatore Piedepalumbo alla fisarmonica. In scaletta i brani che hanno emozionato e fanno cantare intere generazioni, tra gli altri: "La Gatta", "Sapore di sale", "Sassi", "Averti addosso", "Il cielo in una stanza", "Questione di sopravvivenza", "Che cosa c'è", "Una lunga storia d'amore", "Vivere ancora" e "Albergo a ore", fino alle recenti "Il nome", "Il Buco", "L'uomo che vendeva domande" e "Due vite", estratti dall'album "Storie".

Inoltre, il jazz, antica passione riscoperta negli ultimi anni, e uno dei punti fermi nella vita e nella carriera di un artista sempre pronto a mettersi in gioco. E così i suoi concerti tradizionali si alternano con queste session chiamate "Incontro in jazz", in cui Gino è la preziosa voce di quattro fuoriclasse apprezzati i tutto il mondo come Danilo Rea al pianoforte, Roberto Gatto alla batteria, Rosario Bonaccorso al contrabbasso e Flavio Boltro alla tromba.
In scaletta sono previsti i grandi successi di Paoli rivisitati naturalmente in chiave jazz, con alcuni evergreen internazionali. I concerti si aprono con "Time after time", per proseguire con "Sapore di sale", "La gatta", "Vivere ancora", "I fall in love" "Senza fine", "Quando" "Che cosa c'è" "As time goes by", "Il cielo in una stanza" e "Una lunga storia d'amore".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Positivi a scuola, due plessi chiusi per la sanificazione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento