menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100904054249_solco

20100904054249_solco

Entra nel vivo la Gara del Solco Dritto

Castel Morrone - Entra nel vivo della competizione la Gara del Solco dritto che avrà il suo epilogo nelle giornate del 7 ed 8 settembre prossimi. A contendersi la vittoria finale e lo stendardo disegnato dal maestro Giovanni Tariello in questa...

Entra nel vivo della competizione la Gara del Solco dritto che avrà il suo epilogo nelle giornate del 7 ed 8 settembre prossimi. A contendersi la vittoria finale e lo stendardo disegnato dal maestro Giovanni Tariello in questa edizione saranno due squadre e precisamente "I Giovani Boscaioli" ed "I tanta voglia di lavorare II" che gia da una settimana si stanno cimentando in quello che è un misto tra abilità contadina, affetto devozionale verso la Patrona del paese Maria SS. della Misericordia e pura competizione paesana. Squadre che quest'anno sono formate interamente da giovani e giovanissimi di Castel Morrone che cosi facendo stanno portando avanti quella che è una tradizione millenaria che affonda le sue radici nel passato più remoto. Una gara, quella del Solco Dritto che consiste nel tracciare giustappunto un solco quanto più possibile allineato alla sommità di Monte Castello interamente scavato a mano con l'aiuto di pale e zappe e senza l'ausilio di strumenti elettronici, un lavoro estremamente faticoso che però non ha spaventato i baldi giovani di Castel Morrone. Un apprezzamento su quanto stanno facendo i giovanissimi ragazzi di Castel Morrone arriva anche dall'Assessore alla Cultura Raffaele Riello il quale in merito afferma "apprendo con immenso piacere che quest'anno entrambe le squadre partecipanti alla Gara del Solco dritto sono composte da giovani e giovanissimi del paese. Questo non solo ci fa capire com'è radicata questa tradizione nel nostro tessuto sociale e nella nostra comunità, ma nel contempo deve anche essere per noi motivo di vanto, infatti, in un mondo, come quello di oggi, che oramai ha smarrito la bussola su determinati valori fondanti di una comunità trovare queste isole felici sicuramente incoraggia tutti noi a proseguire su questa strada, aiutando questi giovani ed incoraggiandoli a fare sempre meglio."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento