menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100902075431_4mamme

20100902075431_4mamme

Quattro mamme scelte a caso, progetto di Massimiliano Palmese dedicato ad Annibale Ruccello

(Casertavecchia) Giovedì 2 settembre alle ore 19.00 presso Terrazza di Casertavecchia, si terrò lo spettacolo "Mamma 2.0. Omaggio ad Annibale Ruccello" con Rosaria de Cicco, Gea Martire, Antonella Romano, Imma Villa. Si tratta di un progetto di...

(Casertavecchia) Giovedì 2 settembre alle ore 19.00 presso Terrazza di Casertavecchia, si terrò lo spettacolo "Mamma 2.0. Omaggio ad Annibale Ruccello" con Rosaria de Cicco, Gea Martire, Antonella Romano, Imma Villa. Si tratta di un progetto di Massimiliano Palmese dedicato ad Annibale Ruccello, un primo studio per uno spettacolo a cura di Roberto Azzurro presentato da Nuovo Teatro Nuovo e Medea.net.
Una mamma che deve accompagnare la figlia in ospedale per un intervento delicato; un'anziana donna costretta su una sedia a rotelle, ma padrona delle tecnologie più avanzate; una matta rinchiusa nel carcere di Pozzuoli per aver troppo amato un figlio disabile; il fantasma di Vincenza, che ritorna dall'aldilà per fare un annuncio al figlio che ha abbandonato anni prima: sono queste le quattro mamme che omaggiano, 25 anni dopo, le "mamme ruccelliane".

"I monologhi di "Mamma - Piccole tragedie minimali" furono scritti nel 1985, e sono forse tra i testi di Annibale Ruccello che più si sono fissati nell'immaginario collettivo di autori, registi, attori. Oggi, quattro giovani scrittori napoletani - ciascuno nel suo stile e dall'interno del suo mondo creativo - riconoscono con quattro nuovi monologhi il debito artistico nei confronti di un mito del teatro italiano."(Massimiliano Palmese)
"Uno studio, un primo passo, un avvicinamento a una meta ancora misteriosa. Nessun effetto speciale, solo qualche taglio di luce e qualche suono, qualche passo sulla scena, poche note conosciute, e la voce di queste quattro attrici. Di queste quattro mamme. Scelte a caso." (Roberto Azzurro)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento