menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100902070520_gigi_di_fiore

20100902070520_gigi_di_fiore

Gigi Di Fiore presenta il libro 'Gli ultimi giorni di Gaeta'

Napoli - Il 15 settembre prossimo sarà in libreria il nuovo libro di Gigi Di Fiore, edito da Rizzoli: "Gli ultimi giorni di Gaeta. L'assedio che condannò l'Italia all'unità". Il 24 settembre, ore 18:30, sarà presentato dall'autore presso la...

Il 15 settembre prossimo sarà in libreria il nuovo libro di Gigi Di Fiore, edito da Rizzoli: "Gli ultimi giorni di Gaeta. L'assedio che condannò l'Italia all'unità". Il 24 settembre, ore 18:30, sarà presentato dall'autore presso la libreria Fnac di Napoli.
La caduta di Gaeta, nel febbraio del 1861, è uno dei simboli dell'unità d'Italia. Di Fiore racconta - senza fare sconti - l'assedio brutale che fu l'ultima battaglia di due eserciti italiani in guerra tra loro.
FU lo scontro finale tra due eserciti italiani: quello piemontese del nord e quello delle Due Sicilie nel sud;
FU il micidiale banco di prova dei potenti cannoni Cavalli a lunga gittata sperimentati dai piemontesi anche su una popolazione civile inerme;
FU l'atto finale, quasi del tutto ignorato dai libri di testo scolastici, dell'annessione del sud Italia al resto della penisola;
FU l'epilogo della dinastia Borbone in Italia dopo 134 anni di regno;
FU l'inizio dei problemi di un'unificazione che, da quel febbraio, sarà macchiata da una rivolta nel sud repressa con cannoni e fucili;
FU la fine delle difficoltà diplomatiche del governo piemontese che, dopo la formale resa del re Borbone, fu finalmente in condizione di convocare il Parlamento per la dichiarazione dell'unità d'Italia;
FU una pagina oscura di cinismo militare con bombardamenti anche su obiettivi civili, prolungati anche a tre ore dalla firma della capitolazione, che costarono centinaia di morti e danni enormi alla città di Gaeta;

FU l'emblema del meglio e del peggio degli italiani: 100 giorni che restano il vero simbolo del processo risorgimentale, forse più illuminante, perchè meno noto, dell'ultra-celebreta epopea garibaldina;
FU infine una pagina che, nei libri di testo scolastici, viene relegata a poche righe, nonostante sia durata tre mesi e sia costata, soprattutto tra i soldati meridionali, oltre mille morti e non meno di 300 vittime tra i civili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Covid si porta via il proprietario di 'Tenuta Pegaso'

  • Cronaca

    Speranze di 'zona gialla' per la Campania dal 26 aprile

  • Cronaca

    Il Covid contagia il presidente de 'Il Sorriso di Padre Pio'

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento