menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Miss Valle Caudina 2010, conto alla rovescia

Avellino - Questa mattina, presso il Circolo della Stampa di Avellino, si è svolta la conferenza stampa di presentazione della settima edizione di Miss Valle Caudina, il concorso di bellezza organizzato dalla JB Entertainment e riservato alle...

Questa mattina, presso il Circolo della Stampa di Avellino, si è svolta la conferenza stampa di presentazione della settima edizione di Miss Valle Caudina, il concorso di bellezza organizzato dalla JB Entertainment e riservato alle ragazze campane tra i 16 e i 25 anni.
Erano presenti Miss Valle Caudina 2009, Sabrina Paradiso, che ha raccontato il suo anno da miss, la fotografa della manifestazione Filomena Passariello e il promoter dell'evento Jerry Brown.
Con loro i rappresentanti dei comuni che ospiteranno le tappe della kermesse: sabato 7 agosto San Martino Valle Caudina, lunedì 9 agosto Paolisi, sabato 14 agosto Petruro Irpino e domenica 22 agosto Cervinara, dove si svolgerà la serata finale.
Per San Martino Valle Caudina c'era il presidente dell'associazione "La Piazzetta", Luigi Pedoto, che ha parlato del valore sociale, culturale e turistico della manifestazione, vista anche come una sorta di vetrina per il territorio irpino, oltre che come trampolino di lancio per le ragazze che vogliono affacciarsi sul mondo dello spettacolo e della moda. A rappresentare il Comune di Cervinara, invece, l'assessore Francesco Viola, che ha confermato come ormai sia inscindibile il legame che unisce il centro caudino al concorso di bellezza. Infine, Giuseppe Lombardi, vice sindaco di Petruro Irpino, paesino della Valle del Sabato, che ha sottolineato come per il suo comune ospitare una serata dell'evento sia stata un'opportunità da prendere al volo per la visibilità e il ritorno di immagine che Miss Valle Caudina garantisce.Madrina della kermesse Sabrina Paradiso, reginetta lo scorso anno, e già avviata su un percorso professionale importante. «Nel 2009 mi sono iscritta al concorso quasi per gioco, per fare un'esperienza nuova. Poi, via via, ho capito che potevo farcela. Ad ogni modo mi sono divertita tantissimo e da allora sono iniziati gli impegni nel settore della moda e della pubblicità...». Sabrina Paradiso, infatti, nel corso di questo ultimo anno, è stata più volte testimonial di concorsi di bellezza e ha girato diversi spot pubblicitari, oltre a posare per il calendario di Miss Valle Caudina che ha venduto più di diecimila copie. Adesso è impegnata nelle selezioni di Miss Italia, mentre ad ottobre parteciperà ad alcuni casting a Roma come aspirante attrice.
Al suo fianco la bravissima fotografa Filomena Passariello che ha spiegato come non sia solo la bellezza a fare di una ragazza una miss. «Bisogna avere un feeling particolare con l'obiettivo - ha detto - non basta possedere le caratteristiche estetiche dettate dai canoni classici e oggettivi dell'estetica. Per emergere, inoltre, ci vuole carattere, tenacia, voglia di raggiungere i traguardi prefissati...».
Così come hanno dimostrato anche le altre vincitrici di Miss Valle Caudina, ognuna delle quali, a partire da Raffaella Fico, hanno intrapreso un percorso professionale importante.

D'altra parte lo scopo della kermesse è proprio questo: essere un trampolino di lancio per volti nuovi e seguire professionalmente la carriera artistica delle ragazze. A affermarlo lo stesso promoter dell'evento Jerry Brown che ha spiegato come la manifestazione non sia fine a se stessa ma il lavoro vero per l'organizzazione cominci proprio quando le luci dei riflettori si spengono. «Anche quest'anno cercheremo di lanciare un'altra ragazza nel mondo dello spettacolo, della tv o della moda. Il nostro obiettivo resta quello di avviare le giovani reginette di bellezza che partecipano a Miss Valle Caudina su un percorso artistico professionale importante. Il nostro è un concorso serio che sin dalla sua prima edizione, per il tipo di organizzazione, strutturazione e metodo critico di giudizio, imparziale e oggettivo, ha prodotto risultati eccellenti. E noi non possiamo che esserne orgogliosi. Il successo di Miss Valle Caudina - ha continuato il suo ideatore Jerry Brown - sta proprio nel lavoro a monte che facciamo in agenzia. E' qui che avviene la prima importante scrematura. E' attraverso i casting che effettuiamo che riusciamo a comprendere se una ragazza ha le giuste caratteristiche per potersi giocare una chance nel settore più appropriato alle sue qualità ed inclinazioni naturali. A vincere, infatti, non deve essere solo la mera bellezza ma un complesso di doti che fanno di una giovane donna una possibile attrice, indossatrice o showgirl. E su questi presupposti tutte le giurie che si sono susseguite finora sono state sempre d'accordo con quello che è il principio ispiratore della kermesse. Noi ci mettiamo tutto l'impegno e la passione che ci derivano dall'amore per questo mestiere. Poi, la volontà, la professionalità e l'abnegazione toccano alle nostre aspiranti starlet...».
L'augurio dell'organizzazione, naturalmente, è quello di vedere sbocciare un'altra Raffaella Fico (Miss Valle Caudina 2006), da questo appuntamento divenuto ormai di livello pienamente regionale, visti i risultati e le prospettive future della kermesse.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

  • Cronaca

    Contagi troppo alti, scuole chiuse un'altra settimana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento