menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100725065210_grispello

20100725065210_grispello

I luoghi e le attivit di Spettacolo in Campania', Incontro pubblico allAgis

Napoli - "I luoghi e le attività di Spettacolo, importante "asset" per lo sviluppo economico e culturale della Regione Campania". Questo il tema dell'incontro di lunedì 26 luglio, alle ore 11, presso la sede dell'AGIS Campania in Piazza del Gesù n...

"I luoghi e le attività di Spettacolo, importante "asset" per lo sviluppo economico e culturale della Regione Campania". Questo il tema dell'incontro di lunedì 26 luglio, alle ore 11, presso la sede dell'AGIS Campania in Piazza del Gesù n. 33, per discutere, dopo i primi tre anni di applicazione della legge regionale di sostegno allo Spettacolo, delle prospettive - nel nuovo assetto di Governo Regionale - di più efficaci politiche del settore che rendano sempre più Napoli e la Campania un prestigioso polo culturale di riferimento nazionale ed internazionale.
All'incontro aperto al pubblico ed alla stampa, al quale è stato invitato Stefano Caldoro, Presidente Giunta Regionale Campania, interverranno Paolo Protti, Presidente AGIS Nazionale, Caterina Miraglia, Assessore Istruzione e Cultura Regione Campania, Antonia Ruggiero, Presidente Commissione Cultura Consiglio Regionale, Luigi Grispello, Presidente Unione Regionale AGIS Campania.

Con loro i rappresentanti delle imprese culturali e dello spettacolo operanti sul territorio tra cui Renato Carpentieri, Sergio Sciarelli, Igina Di Napoli, Angelo Curti, Tato Russo, Marco Rossi, Mario Crasto De Stefano, Francesco Caccavale, Lucio e Guglielmo Mirra, Francesco Canessa, Laura Angiulli, Alfredo e Melina Balsamo, Luigi Marsano, Lello Serao, Roberta Russo, Gianni Pinto, Giovanni Petrone, Marcello Di Vincenzo, Vincenzo D'Onofrio, Ciro e Diego Guida.
"Questo incontro - dichiara il presidente dell'Unione AGIS Campania, Luigi Grispello - è un indispensabile ed importante momento di riflessione sulle future politiche regionali per il settore. Un tavolo di lavoro unico che vedrà impegnati in un comune sforzo rappresentanti delle istituzioni regionali e operatori dello spettacolo per individuare, nella responsabile consapevolezza della grave situazione di crisi che attraversa la nostra Regione, le iniziative e le necessarie modifiche all'attuale legge di sostegno che vengano incontro alle esigenze delle imprese e degli organismi culturali dello Spettacolo".Un confronto ed un dialogo necessario per trovare soluzioni che possano in concreto evitare il drastico ridimensionamento di un settore economico e culturale che con il suo fatturato di oltre 200 milioni di euro assicura lavoro a circa 12.000 addetti tra maestranze, tecnici ed artisti, oltre che rappresentare nel mondo l'eccellenza culturale e creativa della Campania.A.G.I.S.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento