menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100724072539_lamaddalena

20100724072539_lamaddalena

Inaugurata l88esima edizione della Fiera La Maddalena

Caiazzo - Con la benedizione del neo eletto vescovo della diocesi Alife-Caiazzo monsignor Valentino Di Cerbo e di don Antonio Chichierchia è stata aperta a Caiazzo, ai piedi del Monumento ai Caduti, l'88esima edizione della Fiera "La Maddalena"...

Con la benedizione del neo eletto vescovo della diocesi Alife-Caiazzo monsignor Valentino Di Cerbo e di don Antonio Chichierchia è stata aperta a Caiazzo, ai piedi del Monumento ai Caduti, l'88esima edizione della Fiera "La Maddalena". Un momento religioso e al tempo stesso istituzionale che ha catturato la curiosità e l'attenzione di caiatini e visitatori che già alla prima serata sono intervenuti in tantissimi. A prendere la parola per primo è stato l'assessore alle Attività Produttive Antonio Di Sorbo, seguito dall'Assessore all'Agricoltura Rosetta De Rosa (assessorati che in sinergia e con il Comitato coordinato da Renzo Mastroianni, tutti con la supervisione del primo cittadino Stefano Giaquinto, hanno curato con impegno e costanza i dettagli della manifestazione) e dal vicesindaco e Assessore alla Cultura Tommaso Sgueglia. "La sua presenza ci onora e ci dimostra il suo attaccamento alla comunità caiatina - ha aggiunto il sindaco Giaquinto rivolgendosi a Sua Eccellenza il vescovo - Questa è una fiera storica, è l'88esima edizione, e la città in questa occasione diventa sempre più accogliente. Tantissimi gli espositori di Caiazzo e quelli giunti da ogni parte d'Italia, le strutture ricettive hanno registrato il tutto esaurito: possiamo già ritenerci soddisfatti. Un grazie a quanti hanno collaborato per la riuscita dell'evento, sono sicuro che nei prossimi anni si farà sempre meglio". Presenti tra la folla, oltre al sindaco baby Vincenzo Manzi e agli altri assessori e consigliere comunali, il consigliere regionale Angelo Polverino, il presidente della Comunità Montana del Monte Maggiore Giuseppe Vastano, i primi cittadini di Liberi Antonio Diana, di Castelcampagnano Giuseppe Di Sorbo e di Ruviano Roberto Cusano, il comandante provinciale della Forestale Nicola Costantino e della polizia provinciale Tonino Mongillo Alla benedizione è seguito un tour tra gli stand allestiti nel centro storico per raggiungere la Chiesa dell'Annunziata, un gioiello che sarà consegnato alla città a settembre e che è stato aperto per l'occasione, all'interno infatti espositori e una mostra di pittura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento