menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una mostra liturgica nella sala dei Porti della Reggia

Caserta - Nel Real Palazzo di Caserta, in uno dei bracci destinati alla pinacoteca, in attesa che questavenga rimontata, sfruttando le strutture espositive della bella mostra dei "Tesori del Cremlino" conclusada appena qualche mese, è stata...

Nel Real Palazzo di Caserta, in uno dei bracci destinati alla pinacoteca, in attesa che questavenga rimontata, sfruttando le strutture espositive della bella mostra dei "Tesori del Cremlino" conclusada appena qualche mese, è stata allestita l'esposizione che si inaugurerà, nella Sala dei Porti, alle ore12.00 di lunedì 19 luglio prossimo. Si tratta di una serie di opere d'arte databili dal XIII al XIX secoloe riconducibili ad una tematica sacra e ad un utilizzo di tipo squisitamente liturgico. Come logo dellamostra - che presenta numerosi inediti e alcune interessanti scoperte - è stato prescelto un particolaredi uno dei dipinti esposti, una Annunciazione, coronamento di un polittico cinquecentesco della chiesadell'Annunziata di Limatola attualmente visibile nella cappella del castello dei Gambacorta. Tra le altreopere esposte: un preziosissimo cofanetto proveniente dalla Collegiata di Santo Stefano di Galluccio,decorato con placchette che raffigurano i cavalieri crociati di un medioevo guerriero e fantastico, donatonientemeno che da papa Giulio II; un quadro, finora sconosciuto, patrimonio della Congrega del SS.Rosario di Sessa Aurunca, di mano del grande Francesco Solimena (la firma e la data sono venute fuoridurante i lavori di restauro che hanno interessato la tela). Una particolarità, e non da poco, è che questaè una mostra realizzata autarchicamente, con personale interno all'Amministrazione, e praticamentea costo zero per il Ministero dei Beni Culturali. C'è stato ovviamente l'apporto scientifico e gratuito dialcuni studiosi esterni, (tra questi quello di Lucia Portoghesi autorevole esperta nel restauro e nellostudio dei tessuti e del costume che si è occupata di alcuni paramenti provenienti dalla Cappella Palatinadella Reggia), nonchè il contributo, per la realizzazione dei supporti didattici, della società "Il Castello diLimatola" di Stefano e Luigi Sgueglia, e la generosa offerta dell'editore Ernesto Paleani di Ancona per lastampa del piccolo catalogo della mostra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tasso positività schizza al 14%, nel casertano 276 nuovi casi

  • Attualità

    Ergastolo ostativo cancellato. "Così la camorra ha vinto"

  • Cronaca

    Contagi troppo alti, scuole chiuse un'altra settimana

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento