menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100711092602_intervista

20100711092602_intervista

The Manhattan Transfer, lintervista

Vico Equense - Janis Siegel, Cheryl Bentyne, Tim Hauser, Alan Paul a Vico Equense per l'apertura della decimaedizione Vico Jazz Festival. I quattro artisti, che compongono lo storico gruppo The ManhattanTransfer, affermano di amare questo...

Janis Siegel, Cheryl Bentyne, Tim Hauser, Alan Paul a Vico Equense per l'apertura della decimaedizione Vico Jazz Festival. I quattro artisti, che compongono lo storico gruppo The ManhattanTransfer, affermano di amare questo territorio e di essere felici di essere tornati.
Conoscevate già Vico Equense?
Siamo stati in costiera amalfitana, a Ischia, a Napoli ma è la prima volta che abbiamo il piacere ditrascorrere qualche giorno in penisola sorrentina. E' un luogo incantevole, basta respirare un po' diquest'aria di mare per sentirsi rinati. E poi, non vediamo l'ora di assaggiare la cucina napoletana,andiamo matti per la pasta.
Venite definiti come il gruppo vocale più famoso nella storia della musica. Qual è il segreto diun tale successo?
Lavorare tanto e non fermarsi mai.
Siete maestri del "vocalese", tecnica introdotta da Jon Hendricks. Che consiglio vorreste darea chi desidera diventare esperto in questa tecnica?Bisogna ascoltare molto. Un difetto che accomuna molti artisti è la fretta di voler cantare. Prima dicantare è necessario ascoltare, capire la musica. Molte scuole insegnano tecniche per l'intonazione,la respirazione? Ma è sbagliato partire da qui, è necessario ascoltare la musica e poi tirar fuori leemozioni che questa ha trasmesso e che sono state interiorizzate.
Cosa è cambiato nel vostro modo di fare musica dall'inizio della vostra carriera ad oggi?

I principi cui ci siamo ispirati originariamente sono rimasti gli stessi. La differenza è all'inizioeravamo fedeli a degli standard, adesso siamo un po' più pazzi. (ridono)
Qual è il concerto che ricordate con maggiore gioia?E' difficile dirlo. Abbiamo suonato durante importanti manifestazioni musicali internazionali, maanche per il Papa, alla Casa Bianca? Però dobbiamo ammettere che uno dei concerti che ci haemozionato maggiormente è stato realizzato in questo territorio, a Positano. C'era un'atmosferaunica. Siamo convinti che anche stasera a Vico Equense sarà un concerto indimenticabile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento