menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sorsi di Lune, cena evento Donne del Vino Campania in diretta su Radio 2 Decanter

Napoli - Mancano poche ore all'avvio della edizione 2010 della cena – evento dell'Associazione Donne del Vino della Campania guidata dall'imprenditrice del vino Maria Ida Avallone, in programma alla Città del Gusto di Napoli il prossimo 8 giugno...

Mancano poche ore all'avvio della edizione 2010 della cena - evento dell'Associazione Donne del Vino della Campania guidata dall'imprenditrice del vino Maria Ida Avallone, in programma alla Città del Gusto di Napoli il prossimo 8 giugno alle 20,00 .
"Sorsi di Lune", evento di beneficenza che la settimana scorsa ha ricevuto il patrocinio del Ministero delle Pari Opportunità, ospiterà, accolti dalle 65 associate delle cinque province, oltre 500 persone, simpatizzanti, stampa e addetti al settore food and beverage. Si scende sempre più nei particolari dell'evento che segna ufficialmente l'avvio del triennio di mandato della Avallone subentrata a Febbraio 2010 ad Elena Martusciello, oggi Presidente nazionale. Al lavoro oltre venticinque chef e più di una decina di sommelier Ais e Fisar.
Decanter, la nota trasmissione di Radio 2 dedicata all'enogastronomia e alle sue curiosità, che nell'etere viaggia con le voci di Fede (Federico Quaranta) e Tinto (Nicola Prudente), dalle 19,50 sarà in diretta dalla gran festa delle Donne del Vino per descriverne l'atmosfera, i personaggi e i tanti prodotti enogastronomici, punto di forza della Associazione.In contemporanea il taglio del nastro del percorso in rosa del gusto e del fare che "Sorsi di Lune" propone: una mescolanza di esibizioni enogastronomiche e di artigianato, una concreta dimostrazione della vivacità dell'Associazione cresciuta esponenzialmente dalla sua nascita, nei primi anni Novanta, fino a contare oggi 65 socie.

Protagonisti saranno prodotti, manufatti e ricette di Irpinia, Sannio, Ager Falernus e Alto Casertano, Vesuvio, Campi Flegrei e Cilento. Ai vini delle cantine delle associate si accompagneranno una ricca, quanto variegata, batteria di piatti, preparati dalle chef dell' Associazione, una serie di prodotti di artigianato alimentare. Il fare sarà rappresentato da isole dedicate a manufatti e gioielli. Tra questi le sete di San Leucio, pastori e presepi napoletani, coralli torresi, bijoux, ricami al tombolo irpini e ceramiche beneventane.
Nel corso della serata Maria Ida Avallone premierà, a nome delle associate, una ricercatrice distintasi per alti meriti nel campo scientifico. Il premio è un simbolo del fare: un cammeo di conchiglia sardonica inciso a mano che riproduce il simbolo dell'Associazione, realizzato per l'occasione dalla storica ditta Giovanni Ascione 1855 di Torre del Greco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento