menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100511065550_ovadia

20100511065550_ovadia

Pippo Delbono e Moni Ovadia hanno chiuso la XII edizione di PulciNellaMente

Sant'Arpino - Una domenica di festa e di magia ha chiuso la XII edizione della Rassegna Nazionale di Teatro Scuola "PulciNellaMente". Per l'intera giornata, infatti, il Lendi di Sant'Arpino si è trasformato nel cuore pulsante delle aspettative e...

Una domenica di festa e di magia ha chiuso la XII edizione della Rassegna Nazionale di Teatro Scuola "PulciNellaMente". Per l'intera giornata, infatti, il Lendi di Sant'Arpino si è trasformato nel cuore pulsante delle aspettative e delle speranze delle delegazioni degli istituti scolastici provenienti da ogni angolo d'Italia. Si è partiti, come da tradizione, in mattinata con la cerimonia di premiazione dei migliori lavori in gara. E la giuria delle manifestazione ideata ed organizzata da Elpidio Iorio, Carmela Barbato e Antonio Iavazzo nella sezione dedicata al teatro ha premiato la scuola di Bari, per la categoria superiori, quella di Latina, per le medie, e quella di Grumo Nevano, per le elementari. Il premio della critica è andato al Laboratorio Dreamers di Palermo, mentre le Medaglie di Rappresentanza del Presidente della Repubblica sono andate a Salvatore Mangiacapre del "Mattei" di Aversa e al Centro di Riabilitazione Neuromotoria "L'Oasi" di Castelcampagnano. Numerosi gli ospiti di prestigio intervenuti nel corso della manifestazione. Bellissima è stata la testimonianza del Premio alla Carriera 2010, Moni Ovadia, che ha parlato del "teatro come spazio di libertà, dove si cresce imparando dal confronto con gli altri". Altrettanto significativo l'intervento del sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, l'on. Gianni Letta, che ha definito "PulciNellaMente vero e proprio modello di connubio fra arte e scuola, tanto che dal prossimo anno sarà coinvolta nell'organizzazione della Giornata Mondiale del Teatro". Sulla stessa lunghezza d'onda gli interventi di Piera Detassis, direttrice del settimanale "Ciak" e componente del comitato organizzativo del Festival del Cinema di Roma, e del regista ed attore Carlo Cerciello. Toccante l'omaggio del regista Cosimo Damiano Damato alla compianta Alda Merini, raccontata in "presa diretta" mentre parla della sua vita dedicata interamente alla poesia e alla letteratura e non sempre compresa da tanti, a cominciare da psichiatri e psicologi. Il grande epilogo di questa, che è stata senza ombra di dubbio una delle edizioni più riuscite di PulciNellaMente, si è avuto in serata con l'incontro con il guru del Teatro dell'Assurdo, il Maestro Pippo Delbono, insieme al quale si è celebrato il suo inseparabile compagno di viaggio Bobò, a cui è stata assegnata la Medaglia di Rappresentanza del Capo dello Stato Giorgio Napolitano. Al termine della proiezione del film autobiografico "Grido", Delbono si è confrontato col pubblico presente in sala raccontando aspetti inediti ed emozioni personali della magnifica avventura insieme a Bobò, tirato letteralmente fuori dal Manicomio di Aversa, dove è rimasto rinchiuso per oltre 50 anni, e portato sui palcoscenici di oltre 60 Paesi in giro per il mondo. E la notizia più bella è arrivata proprio in chiusura con la promessa di Delbono di ritornare nel 2011 per la XII edizione di PulciNellaMente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Positivi a scuola, due plessi chiusi per la sanificazione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento