menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100428095107_Comicon

20100428095107_Comicon

Comicon, Mochi Onori: Grazie al fumetto i giovani si avvicinano ai nostri musei

Napoli - "Da oltre dieci anni il Comicon riesce a unire a Napoli l'arte contemporanea con il fumetto, accendendo l'interesse della fascia di pubblico più interessante per i musei, i giovani". Così la soprintendente al polo museale di Napoli...

"Da oltre dieci anni il Comicon riesce a unire a Napoli l'arte contemporanea con il fumetto, accendendo l'interesse della fascia di pubblico più interessante per i musei, i giovani". Così la soprintendente al polo museale di Napoli Lorenza Mochi Onori ha presentato oggi la XII edizione di Comicon che si svolgerà dal 30 aprile al 2 maggio nelle sale di Castel Sant'Elmo, ma anche alla Mostra d'Oltremare, per la parte di mercato, i cos player e il Gamecon, e, per le due mostre più importanti, a Villa Pignatelli. Una tripla sede che, unita a quelle sparse nel resto della città per le altre esposizioni, dal Madre agli istituti di cultura stranieri, rende il Comicon un vero e proprio festival che coinvolge tutta Napoli.

"E infatti è ormai riduttivo parlare di Salone - spiega Claudio Curcio, organizzatore dell'evento sin dalla sua prima edizione nel 1998 - perché sono tanti gli spazi della città coinvolti anche se il cuore di eventi e incontri resta Castel Sant'Elmo che la soprintendenza ci concede ormai dal '98, aiutandoci a crescere ma ricevendo anche un contributo di vitalità da parte di Comicon". Comicon cresce, dunque, ma continua a venire incontro al pubblico: con un biglietto unico di dieci euro si potrà infatti vivere l'intera tre giorni del salone, entrando a piacimento a Castel Sant'Elmo, al padiglione 10 della Mostra D'Oltremare e a Villa Pignatelli.
Al castello si avvicenderanno i tanti ospiti di Comicon 2010 a partire da Milo Manara, fino a Gilberto Hernandez, Philippe Druillet e Andrea Bruno, ma ci saranno anche quattro importanti mostre che declinano il tema scelto per il 2010, il Nero, a chiudere i quattro anni dedicati da Comicon alla quadricromia: Fumetti Neri, dedicata al noir italiani del ventennio'60-'80; The Spirit - Will Eisner con rarissie tavole originali del detective mascherato americano omaggiato al cinema da Frank Miller; Futuro Anteriore Nero che presenta storie disegnate da grandi autori italiani contemporanei sul tema "L'uomo Nero"; e Black e Giuda un viaggio in due riviste italiane di fumetti dark. A Villa Pignatelli ci saranno invece le due mostre principali: High Contrast e Nero Napoletano. Tra le tante mostre si segnala quella al museo Madre che ospita "Back from Black. Dal luminoso Pop al buio Undergroung. E ritorno. La mostra è stata presentata oggi dal direttore del Madre Eduardo Cicelyn che ha sottolineato come "dopo l'esperienza positiva dello scorso anno si rafforza la nostra partnership con Comicon, convinti come siamo che l'arte contemporanea debba aprirsi alle forme espressive che possono arricchirla in un nuovi rapporto dialettico".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Scooter contro auto, muore ragazzo di 17 anni

  • Cronaca

    Arrestato il consigliere comunale Danilo D'Angelo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento