menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Al San Carlo in scena La Traviata di Verdi e Giselle di Mats Ek

Napoli - Gli appuntamenti del mese di aprile si aprono nel nome di Giuseppe Verdi. Si comincia lunedì 12, ore 18, alla Fnac di Napoli. Si apre il ciclo di conferenze con La Traviata. Titolo dell'incontro La signora senza camelie, parleranno...

Gli appuntamenti del mese di aprile si aprono nel nome di Giuseppe Verdi. Si comincia lunedì 12, ore 18, alla Fnac di Napoli. Si apre il ciclo di conferenze con La Traviata. Titolo dell'incontro La signora senza camelie, parleranno Henning Brockhaus (regista), Giampaolo Maria Bisanti (direttore d'orchestra), con loro la professoressa Simona Marino che proporrà una lettura non musicale delle "traviate". Sempre lunedì 12 (alle ore 19, al San Carlo) la Fondazione De Sanctis e il Comune di Napoli presentano la lettura di brani tratti da Il Principe di Machiavelli e da opere di Vico. In scena Alessandro Preziosi. Ingresso gratuito. Mercoledì 14 (ore 18) prova generale aperta al pubblico de La Traviata.
L'appuntamento, che rientra ne "il San Carlo per il sociale", destinerà una parte dell'incasso a sostegno delle iniziative umanitarie realizzate nel Burkina Faso dalla onlus Progetto famiglia.
Giovedì 15, alle 20.30, "prima" de La Traviata, uno dei capolavori di Verdi più amati dal pubblico. L'allestimento è di rara bellezza per la leggerezza con cui esprime l'amore dei protagonisti e la forza devastante del dramma. La regia è di Henning Brockhaus, le scene sono di un nome mitico e compianto: Josef Svoboda; costumi di Giancarlo Colis. Sul podio dell'Orchestra e del Coro sancarliano Giampaolo Maria Bisanti. Nel ruolo di Violetta, "la traviata", si alterneranno Irina Lungu, Ekaterina Sadovnikova e Uni Lee; Michael Fabiano e Gianluca Terranova saranno impegnati nel ruolo di Alfredo. Repliche il 16, 17, 18, 20, 21, 22, 23 aprile.
Sabato 24, alle 15.30, l'Orchestra del San Carlo terrà uno speciale concerto presso la Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli. Stefania Rinaldi sarà sul podio di una formazione d'archi al femminile, con l 'arpa solista di Antonella Valenti e il primo violino di Cecilia Laca. Ancora sabato 24, alle 20.30, torna a Napoli Antonio Pappano - direttore musicale del Covent Garden di Londra e dell'Accademia di Santa Cecilia - alla guida della Gustav Mahler Jugendorchester. Violoncello solista Han-na Chang. In programma: Strauss (Morte e Trasfigurazione e La Vita d'un Eroe) e Shostakovich (Concerto per violoncello e orchestra no. 1).
Martedì 27, ore 20.30 (repliche il 28 e 29 aprile e poi il 9, 10 e 11 giugno) in scena la Giselle di Adolphe Adam proposta nella scioccante coreografia "moderna" di Mats Ek. Un balletto che riserva parecchie provocatorie novità rispetto al classico ottocentesco, ambientando, ad esempio, il suo secondo atto in un manicomio dove si rinchiude la protagonista sconvolta per amore ed imponendo allo sventato principe Albrecht, l'Etoile Roberto Bolle, un'iniziatica e penitenziale nudità. Alla guida dell'Orchestra Barry Francisco Perez. In scena la Compagnia del Balletto del Teatro San Carlo.
Mercoledì 28, ore 18, si torna alla Fnac: conferenza dedicata alla Missa in tempore belli di Jospeh Haydn. L'incontro prende il titolo da All'ovest niente di nuovo famoso film del 1930 di Lewis Milestone, vincitore di due premi Oscar, tratto dall'omonimo romanzo di Erich Maria Remarque. Le tematiche di "guerra e ricerca della pace" di Haydn si legheranno al nostro tempo attraverso un rimando/dialogo con il cinema. Intervengono: Gianni Tangucci (direttore artistico del Teatro di San Carlo), Valerio Caprara (docente di Storia del cinema). Chiude il mese di aprile, venerdì 30 (ore 18), la bacchetta di Maurizio Benini che dirige l'Orchestra ed il Coro del Teatro di San Carlo. Voci soliste: Cinzia Forte (soprano) Annarita Gemmabella (contralto), Francesco Marsiglia (tenore), Mirco Palazzi (basso). In programma: Haydn ( Sinfonia n.39 e Missa in tempore belli "Paukenmesse" in do magg. Hob.XXII:9 - per voci soliste, coro e orchestra).
Infine da domenica 11 aprile, per tutte le domeniche del mese, sarà possibile visitare un San Carlo inedito, grazie alle nuove ed originali visite guidate. Un viaggio nel cuore del San Carlo affidato all'interpretazione di due giovani attrici, che si alterneranno, conducendo il pubblico alla scoperta delle affascinanti "geografie" dei luoghi simbolo del Teatro di San Carlo, in una visita che comunicherà l'emozione di un luogo unico al mondo per fascino e bellezza.


Info: 0817972331/412 - www.teatrosancarlo.it biglietteria@teatrosancarlo.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento