menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

L'arte vince sui manifesti elettorali abusivi

Napoli - Ha avuto luogo durante la notte la terza ed ultima fase dell'inondazione che il movimento Onda Anomala, in collaborazione con Artivismo Civicratico ha portato avanti nell'ultimo mese contro l'affissione abusiva dei manifesti elettorali in...

Ha avuto luogo durante la notte la terza ed ultima fase dell'inondazione che il movimento Onda Anomala, in collaborazione con Artivismo Civicratico ha portato avanti nell'ultimo mese contro l'affissione abusiva dei manifesti elettorali in vista delle prossime elezioni regionali.Nella nottata tra il 26 ed il 27 Marzo, gli attivisti dei due movimenti hanno percorso le strade della città di Napoli, decorando le affissioni elettorali abusive con stencil e scritte come "manifesto abusivo = politico abusivo!" e listando a lutto i manifesti a significare la morte della buona politica, per richiamare l'attenzione sul problema della legalità.
L'azione svolta è la parte conclusiva di una più ampia campagna di sensibilizzazione portata avanti dai due movimenti sulla tematica dell'affissione fuori dagli spazi consentiti dei manifesti elettorali.Il resoconto delle precedenti fasi e le foto dei politici che hanno imbrattato le mura della città si possono facilmente reperire sul sito www.ondaanomala.com e www.artivismocivicratico.itInternet e Facebook con il gruppo "Manifesti abusivi. Diamoci un taglio!" hanno fatto da cassa di risonanza all'iniziativa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento