menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torna questanno la XXIII edizione di Giocagin

Sparanise - Torna quest'anno la XXIII edizione di Giocagin, la storica manifestazione nazionale della Uisp, pensata per i bambini, ma amata dagli atleti di tutte le età!Al centro dell'iniziativa che animerà i palazzetti dello sport di 53 città di...

Torna quest'anno la XXIII edizione di Giocagin, la storica manifestazione nazionale della Uisp, pensata per i bambini, ma amata dagli atleti di tutte le età!
Al centro dell'iniziativa che animerà i palazzetti dello sport di 53 città di tutta Italia gli atleti Uisp daranno vita a coloratissime esibizioni di danza, ginnastica, pattinaggio, arti marziali?sport per tutti i gusti.
Come ogni anno, Giocagin sposa la solidarietà con una raccolta fondi, destinata ai progetti "Giochi in Rete" della Ong della Uisp Peace Games (www.peacegamesuisp.org) e "Ricostruire l'infanzia" dell'Unicef, (www.unicef.it ) per aiutare e proteggere rispettivamente i bambini della Bosnia Herzegovina e della Palestina.La manifestazione gode dell'adesione del Presidente della Repubblica e dei patrocini della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero del lavoro, salute e politiche sociali, del Ministro della gioventù.
Giocagin 2010 è sostenuto anche da Monte dei Paschi di Siena, UC Sport e Sicurezza, Gruppo Carige e Carige Assicurazioni, aziende sensibili ad iniziative di carattere sociale.

Giochi in rete
Insieme con Peace Games per giocare in Bosnia HerzegovinaIl progetto di Peace Games "Giochi in Rete", in Bosnia Herzegovina, è frutto di quindici anni di esperienza nell'area in attività con bambini, giovani ed anziani, con i quali si è scelto di utilizzare il gioco come strumento di sviluppo e di integrazione. L'obiettivo è di mettere in rete organizzazioni che sul territorio bosniaco si occupano di sport e attività ludiche, in modo da creare un network capace di sviluppare un'azione congiunta estesa e multidisciplinare, coinvolgendo le tre etnie prevalenti della regione: croati, musulmani e serbi. Da qui il nome di "Giochi in rete".
Uno dei punti di forza di questo progetto, così come di quelli svolti finora da Peace Games sul territorio bosniaco, è la capacità di raggiungere anche le aree geograficamente più isolate, grazie all'utilizzo dei ludo bus: pulmini allestiti a ludoteche mobili.
Ricostruire l'infanzia
Insieme ad Unicef ricostruiamo l'infanzia in PalestinaPer i bambini palestinesi, e ancor più per gli adolescenti, giocare e studiare sono al tempo stesso un sogno e una necessità, se vogliono uscire dall'incubo di un conflitto infinito.
In una popolazione, un tempo vantante il maggiore livello di istruzione di tutto il Medio Oriente, l'impatto che tale situazione ha sul rendimento scolastico degli studenti è allarmante. L'obiettivo primario del progetto "Ricostruire l'infanzia" di UNICEF, che verrà realizzato in otto distretti selezionati tra le zone più a rischio, è offrire al maggior numero di ragazzi e ragazze palestinesi opportunità di gioco e apprendimento attivo, per ricostruire la loro infanzia e la speranza nel futuro: in cooperazione con le comunità, le scuole e i centri giovanili già esistenti, 30.000 adolescenti verranno coinvolti in attività sicure e strutturate, che permettano loro di imparare e di partecipare in maniera positiva alla vita delle comunità, di giocare in spazi protetti e apprendere in maniera attiva anche al di fuori della scuola.

GIOCAGIN 2010 A CASERTA
Questa è la 13° edizione a cui aderisce il Comitato Territoriale Uisp di Caserta, infatti, la prima edizione si è svolta nel 1998.
L'appuntamento di quest'anno è presso il Palavignola di via Lamberti alle ore 15:00 di DOMENICA 21 MARZO, dove si assisterà ad un susseguirsi di esibizioni di bambini, ragazzi e atleti di tutte le età, impegnati in attività per tutti e a misura di ciascuno: ginnastica artistica, ritmica e danza fino alle più innovative performance di break-dance, hip-hop e discipline orientali.
Sotto la supervisione di Domenica Scagliarini, da anni nell'organizzazione dell'evento, si esibiranno 15 scuole di danza e arti marziali per vivere insieme una giornata di sport e divertimento!
Anche quest'anno si avrà l'occasione per dimostrare il grande sodalizio tra sport e solidarietà. Ovviamente anche il Comitato di Caserta si occuperà della raccolta fondi a favore di Unicef e Peace Games, nella speranza di ottenere come negli altri anni una numerosa adesione da parte del pubblico.
In queste tredici edizioni il Comitato ha raccolto, grazie al contributo dei suoi sostenitori, a favore dei diversi progetti Unicef e Peace Games, la cifra di oltre 18.000 ?:
1998 - 400,00 ? (815.000 £) 1999 - 450,00 ? (920.000 £)
2000 - 400,00 ? (830.000 £)
2001 - 1.100,00 ? (2.000.000 £)
2002 - 3.115,00 ?
2003 - 2.160,00 ?
2004 - 2.800,00 ?
2005 - 3.000,00 ?
2006 - 800,00 ?
2007 - 1500,00 ?

2008 - 1480,00 ? 2009 - 960,00 ?
Ad aprile l'appuntamento con la manifestazione proseguirà a Sparanise.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento