menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100311071201_esterno3

20100311071201_esterno3

Nauticsud, Regione ed Orgizzazione lavorano per l'economia di settore

Napoli - Il Nauticsud, salone Internazionale della Nautica a Napoli, rappresenta anche un'occasione importante nel corso dell'anno durante la quale le aziende campane possono incontrarsi, confrontarsi tra loro, ma anche e principalmente con le...

Il Nauticsud, salone Internazionale della Nautica a Napoli, rappresenta anche un'occasione importante nel corso dell'anno durante la quale le aziende campane possono incontrarsi, confrontarsi tra loro, ma anche e principalmente con le istituzioni. Il tutto reso possibile grazie alla sensibilità dell'organizzazione che si è fatta carico del difficile momento congiunturale applicando una riduzione dei costi a tutti gli espositori partecipanti, inseguito coperto anche da contributo della Regione Campania per le sole aziende espositrici campane. E anche grazie alla Regione che partecipa per il terzo anno a sostengo della manifestazione.
Come ogni anno, infatti, l'Assessorato al Turismo e alle Attività Produttive della Regione Campania ha organizzato un workshop nel proprio stand sul tema: "La Promozione e Internazionalizzazione del Settore Nautico", per creare un momento di concertazione e di contatto con le aziende del settore per fare il punto sullo stato dell'arte e illustrare le best pratices..
"Il Nauticsud - ha detto l'assessore alle Attività Produttive, Riccardo Marone - è un appuntamento ormai fisso del settore, che si tiene grazie anche ad un intervento finanziario della Regione Campania negli ultimi tre anni. Quest'anno il contributo della Regione è stato ancora più consistente, per consentire alle 94 imprese espositrici di essere presenti riducendo i costi. E' un ulteriore segnale - afferma Marone - dell'attenzione che la Giunta regionale ha riservato a questo come ad altri settori strategici del nostro apparato industriale, non soltanto sotto il profilo degli interventi infrastrutturali, ma anche sotto quello della promozione".Per la promozione sui mercati esteri, la Regione ha creato un elenco aperto "Campania nautica" al quale, per ora, sono iscritte oltre 80 aziende che intendono partecipare a progetti di promozione internazionale.
Nel corso del workshop i dirigenti dell'Assessorato hanno focalizzato gli interventi su alcune importanti iniziative di promozione del settore, ma hanno anche presentato progetti di carattere infrastrutturale da avviare, come il polo cantieristico della nautica di Salerno, S. Matteo. Con un finanziamento della Regione con fondi POR di 12 milioni di euro, il comune di Salerno realizzerà le infrastrutture per l'insediamento di aziende nautiche con la realizzazione di un'area che completerà la riqualificazione del waterfront da piazza della Libertà al fiume Piacentino e per il quale sono previste opere per una spesa di 1 miliardo di euro.
Della portualità in Campania si parlerà, invece, venerdì, 12 marzo, in occasione del convegno, organizzato dall'Assessorato ai trasporti della Regione Campania, dal titolo "Rotta sulla Campania, 10 anni di portualità regionale". I lavori, che si svolgeranno nella sala Italia del Centro Congressi Mediterraneo della Mostra d'Oltremare di Napoli, inizieranno alle ore 12.30.

Sarà Massimo Pinto, dirigente del settore Opere Marittime, navigazione, porti e aeroporti della regione Campania, a presentare gli interventi di Agostino Gallozzi, della Gallozzi Group, sulla Marina di Arechi, il primo porto turistico che sarà realizzato nel Golfo di salerno proprio nel proprio nel waterfront della città, alerno, del sindaco di Piano di Sorrento, Giovanni Ruggiero, sul porto di Marina di Cassano e di Liliana di Fiore e Renato Mennitti, del Settore Demanio Marittimo della Regione Campania che interverrano sul terminal aliscafi del porto di Ischia.
Alle 13.00 inizierà una tavola rotonda sul tema: "Nautica e trasporti; per uno sviluppo responsabile" coordinata dal giornalista del Sole 24 ore Raoul De Forcade, alla quale interverranno Michele Buonomo, presidente Legambiente Campania, Antonio Capasso, a.d. dei Cantieri di Baia, Rodolfo Girardi, presidente ACEN, Mario Pagliari, presidente della sezione turismo dell'Unione Industriali di Napoli ed Ennio Cascetta, assessore ai trasporti della Regione Campania che concluderà i lavori del convegno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento