menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100308131309_07032010

20100308131309_07032010

Ottima riuscita della festa della donna che si chiude con la messa di ringraziamento

Mondragone - Come in programma, si è svolta regolarmente la cerimonia della benedizione delle mimose e della consegna delle stesse alle donne presenti alla celebrazione della santa messa delle ore 8,30, ieri mattina alla Stella Maris di Mondragone...

Come in programma, si è svolta regolarmente la cerimonia della benedizione delle mimose e della consegna delle stesse alle donne presenti alla celebrazione della santa messa delle ore 8,30, ieri mattina alla Stella Maris di Mondragone. Un centinaio di fedeli presenti in chiesa, per lo più donne, ragazze, madri ed anche un nutrito gruppo di Suore di Gesù Redentore delle Comunità di Mondragone, Maranola e Napoli. La cerimonia officiata da padre Antonio Rungi, religioso passionista della locale comunità di Mondragone, teologo morale campano, è stata molto toccante, anche perché la riflessione sulla parola di Dio della terza domenica di quaresima è stata incentrata sul tema della solidarietà, della condivisione, della conversione del cuore. Temi che padre Rungi ha sviluppato anche nel corso della duplice conferenza tenuta alle suore della Stella Maris durante la giornata di oggi, giorno di ritiro spirituale. Evidente la soddisfazione dei presenti per la bellissima e calorosa cerimonia di consegna delle mimose e del messaggio augurale alle donne, scritto dalla superiora della Stella Maris, Suor Maria Paola Leone, che ha voluto trasmettere nella piccola pergamena consegnata alle donne gli auguri più sinceri di una festa delle donne improntata sulla spiritualità, la speranza e sulla gioia. Domani sera, lunedì, altro significativo momento di questo percorso spirituale in occasione della festa della donna, con la celebrazione della santa messa alle ore 19,30 alla Stella Maris, presieduta da padre Rungi e con il successivo momento di fratenità tra tutte i presenti nel salone delle Suore per festeggiare in allegria ed armonia, senza stravanganze e nel rispetto della dignità della donna e della coppia l'annuale ricorrenza dell'8 marzo. Una festa nella festa per riprendere in mano il vero significato della festa delle donne che è importante per i suoi contenuti storici, sociali, morali, umanitari e spirituali."Solo con la delicatezzaa di un fiore benedetto possiamo rivolgerci in modo autentico alle donne in questa loro festa", ha detto padre Rungi nel consegnare la mimosa benedetta alle donne presenti in chiesa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento