menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cetara Muto presenta 'Ferdinando IV in Purgatorio' all'Istituto 'A. Ruggiero'

Caserta - L'Istituto Comprensivo "A. Ruggiero" di Caserta, ancora una volta, si è fatto promotore di un evento culturale importante destinato ad avere una ricaduta positiva non solo sui suoi alunni, ma anche sulla nostra città. L'occasione è...

L'Istituto Comprensivo "A. Ruggiero" di Caserta, ancora una volta, si è fatto promotore di un evento culturale importante destinato ad avere una ricaduta positiva non solo sui suoi alunni, ma anche sulla nostra città. L'occasione è stata la presentazione dell'ultima opera letteraria della Professoressa Alba Cetara Muto, "Ferdinando IV. in Purgatorio", Albus Edizioni. L'iniziativa, egregiamente organizzata, ha ricevuto il plauso dell'autrice della pubblicazione, che si è complimentata con il Dirigente Scolastico, dott. Adele Vairo, gli alunni, i docenti e con la coordinatrice dell'evento, Professoressa Fiorella Della Sala, che - in qualità di cultrice della materia - ha saputo opportunamente "sollecitare" la partecipazione degli alunni, appassionandoli all'argomento storico presentato nel testo. La Professoressa Alba Cetara Muto ha salutato la scrittrice, gli alunni ed i numerosi docenti intervenuti, descrivendo le caratteristiche dell'incontro, inteso come una lezione di storia locale e regionale ad ampio spettro, perché effettuata non in maniera convenzionale in aula, ma in un luogo in cui ognuno ha avuto l'opportunità di esprimere le proprie impressioni e di approfondire aspetti della vita casertana recente e passata e di conoscere lati del carattere di alcuni illustri personaggi storici. L'autrice, attenta osservatrice della realtà quotidiana per motivi professionali, attraverso i suoi "quadretti" e i dialoghi immaginari, ha inteso risvegliare nei concittadini il senso di appartenenza alla città di Caserta in modo che ognuno possa offrire un contributo alla sua rinascita sociale e culturale partendo proprio dai presupposti ideologici che avevano ispirato re Carlo di Borbone.Nel corso della mattinata culturale al "Ruggiero" sono stati letti dagli allievi passi tratti dal testo dell'autrice casertana, poi si sono susseguite le loro domande per comprendere il valore storico-artistico-culturale dei Borbone, andando al di là delle sintetiche e spesso ingiustamente riduttive descrizioni ed interpretazioni date dagli storici e dalla storiografia convenzionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento