menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Premio Falerno Primo Romanzo, uccesso per la prima cena d'incontro tra letteratura e vino

Capua - Successo di pubblico per la prima cena d'incontro tra letteratura e vino.È Gaia Rayneri, autrice di "Pulce non c'è" edito da Einaudi,a prima candidata al Premio Falerno edizione 2010.A segnalarla, lo scrittore Giuseppe Montesano, ospite...

Successo di pubblico per la prima cena d'incontro tra letteratura e vino.È Gaia Rayneri, autrice di "Pulce non c'è" edito da Einaudi,a prima candidata al Premio Falerno edizione 2010.A segnalarla, lo scrittore Giuseppe Montesano, ospite giovedì scorso della serata insieme al vino Falerno dell'azienda Moio.
Oltre sessanta gli ospiti che giovedì scorso hanno gremito le sale dell'Ex Libris di Palazzo Lanza per la cena con lo scrittore Giuseppe Montesano e il vino Falerno dell'azienda Moio.
Tra gli ospiti a tavola, estimatori del buon gusto d'autore, sommelier della Fisar ed allievi del Laboratorio Permanente di Linguaggi che giovedì pomeriggio, nelle sale della libreria Guida Capua di Palazzo Lanza, hanno seguito il workshop dello scrittore Giuseppe Montesano dal titolo "Copiare Kafka non è peccato!"
Montesano ha anche segnalato al pubblico la scrittrice esordiente che, a suo giudizio, merita il Premio Falerno Primo Romanzo:Gaia Rayneri, ventitreenne autrice di Pulce non c'è, edito da Einaudi.
Attraverso la voce ironica e originalissima di una ragazzina tredicenne, il racconto è la storia vera della scrittrice ventitreenne e di sua sorella Pulce, bimba autistica di nove anni, allontanata dalla famiglia per presunte molestie sessuali.
Inaugurato lo scorso dicembre dalla scrittrice Margaret Mazzantini, autrice del libro "Venuto al mondo", Premio Campiello 2009, il Premio Falerno Primo Romanzo si propone infatti di coniugare il valore del vino Falerno, il più famoso fra i vini degli antichi romani e ancora oggi fiore all'occhiello della produzione vinicola Campana ed eccellenza italiana nel mondo vino, insieme alla letteratura delle grandi firme del panorama contemporaneo nazionale, e ciò nel segno della continuità e del fermento intellettuale rappresentato dagli scrittori esordienti che ciascun autore noto segnalerà al pubblico.Il più votato di questi, il sito www.premiofalerno.it, sarà decretato vincitore nella serata conclusiva del Premio, nell'ambito della sesta edizione del Festival "Capua il Luogo della Lingua", fissato per i prossimi 27, 28, 29 e 30 maggio.
Ed è fitto il calendario degli incontri a tavola che ogni giovedì fino a maggio animeranno la Ex Libris di Palazzo Lanza di Capua.
Prossimo incontro, giovedì 4 marzo:la scrittrice Marilena Lucente e con il vino Falerno dell'azienda Regina Viarum.

Tra gli ospiti in calendario, anche gli scrittori Diego De Silva, Antonio Pascale, Ugo Mazzotta, Maurizio Di Giovanni, Marco Salvia e Carla D'Alessio. Tra le aziende che si alterneranno ogni giovedì a tavola, tra degustazioni e indicazioni dei sommelier della Fisar, anche Trabucco, Papa, Felicia, Villa Matilde, Bianchini Rossetti, Volpara, Migliozzi, Pagano, Zannini, Nugnes.
Ideato e promosso dall'Associazione Culturale Architempo di Capua, il Premio che si propone di rimarcare sia l'importanza storica della città di Capua, ritenuta dagli storici la culla del volgare italiano in virtù della "Carta di Capua", o "Placito Capuano", primo documento in volgare datato 960 d.C., sia il valore del vino Falerno, tra i più antichi e declamati al mondo, nel segno della continuità, sarà ospite del padiglione Campania del prossimo Vinitaly con un convegno che riunirà al tavolo dei relatori i più prestigiosi esponenti del mondo letterario, accademico ed enogastronomico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Mille “furgoni lumaca” in autostrada contro le chiusure

  • Cronaca

    Boom di guariti nel casertano, contagi in calo

  • Incidenti stradali

    Muore a 25 anni dopo un drammatico incidente in auto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento