menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100218072454_ABIO

20100218072454_ABIO

LAssociazione per il Bambino in Ospedale celebra il decennale

Napoli - "Tutti i grandi sono stati bambini una volta. Ma pochi di essi se ne ricordano." - Antoine De Saint-Exupéry, Le Petit Prince (1943).Sicuramente se ne ricordano i volontari del sorriso di ABIO NAPOLI – Associazione per il Bambino in...

"Tutti i grandi sono stati bambini una volta. Ma pochi di essi se ne ricordano." - Antoine De Saint-Exupéry, Le Petit Prince (1943).
Sicuramente se ne ricordano i volontari del sorriso di ABIO NAPOLI - Associazione per il Bambino in Ospedale: rammentano quanto sembrava grande il mondo visto con piccoli limpidi occhi, quanto a volte era spaventoso perché incomprensibile, ma anche quanta meraviglia si celava nel quotidiano. E, avendo ben viva nell'animo questa commistione di emozioni, con l'entusiasmo che è loro connaturato riempiono ogni giorno della loro presenza le corsie degli ospedali e dei reparti pediatrici in cui operano: si fanno bambini fra i bambini, si liberano dalle briglie che costringono il pensiero adulto e si elevano al livello dei piccoli per poter comunicare in maniera immediata e autentica ai loro cuori.
ABIO NAPOLI festeggia quest'anno il suo decennale. Dieci anni di impegno profondo e costante, profuso per realizzare un fine lodevole: quello di costruire una migliore civiltà in cui il sorriso dei bambini - soprattutto di quelli che portano il peso di un vissuto di malattia - sia considerato la priorità assoluta.
Per ripercorrere i suoi primi dieci anni di vita, ABIO NAPOLI ha organizzato una cerimonia che avrà luogo il prossimo 22 febbraio p.v. dalle ore 21.00 al Blues&Blues di Napoli: un'occasione per esprimere attraverso il Presidente di ABIO NAPOLI Nicola Giuliano il suo grande GRAZIE a tutti coloro che hanno sostenuto il suo operato ed hanno reso possibile i piccoli miracoli quotidiani compiuti.
Protagonisti insieme ad ABIO NAPOLI in questa festa saranno infatti i soci fondatori, vecchi e nuovi volontari, tutti gli animatori, tanti amici ed il testimonial della kermesse, l'attore Mario Porfito gia' ambasciatore Unicef e grande amico dell'associazione.
Dopo la proiezione di foto e video che ripercorrono i dieci anni di attività di ABIO NAPOLI, il Presidente Nicola Giuliano premierà alcuni tra i numerosi amici che hanno sostenuto l'associazione nel suo percorso. In particolare, riceverà il "Premio decennale al mondo ABIO ed al suo movimento" Regina Sironi, Segretario Generale di fondazione ABIO ITALIA onlus; il "Premio Ospedale amico" andrà ai rappresentanti delle strutture sanitarie napoletane; ritireranno il Premio "Amico ABIO" Tommaso Niccoli e Marinella Proto Pisani di n.p.r., agenzia di relazione pubbliche napoletana da anni vicina ad ABIO NAPOLI per cui cura le attività di ufficio stampa; "Premio miglior progetto Smile's Teams" sarà consegnato al Presidente del Coni Prof. Amedeo Salerno; il "Premio Sorriso ABIO" agli animatori Pasquale Piscopo, Gioacchino Crispino, Giulio Carfora, Rosaria Tremiterra e Dario Cosentino.
Un Premio anche alla presentatrice della serata Anna Maria Romano, a Diego Montella di Blues&Blues per la sua ospitalità ed al testimonial Mario Porfito.

Infine, saranno assegnati un "Premio speciale" ai soci fondatori ed ai volontari del primo corso di formazione ed una "Medaglia ricordo" a tutti gli attuali volontari ABIO.
Dal 2000 ad oggi, ABIO NAPOLI è entrato in 7 presidi ospedalieri e 14 reparti pediatrici, allestito 12 ludoteche, approntato spazi gioco innovativi (ABIO Terrace, Garden Hospital) e sale confortevoli dove mitigare l'ansia dei genitori in attesa; ha ricevuto 6 premi, ha realizzato progetti, manifestazioni (una per tutte, il Premio ABIO "Ci credete che siamo tutti artisti?", giunto alla IX edizione) e convegni. Ed ancora, ha in programmi di inaugurare nuovi arredi e ludoteche...tutte attività volte a tutelare il bene più prezioso di cui dispone l'umanità: l'infanzia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bambina positiva, in quarantena compagni e 6 insegnanti

social

Un grave lutto colpisce il pizzaiolo Francesco Martucci

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento