menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presentazione del cartellone della XIII edizione di Scenari pagani

Salerno - Si è svolta ieri mattina presso la Sala Giunta della Provincia di Salerno la conferenza stampa di presentazione del cartellone della XIII edizione di Scenari pagani, il Festival di Teatro e Musica promosso e organizzato da Casa Babylon...

Si è svolta ieri mattina presso la Sala Giunta della Provincia di Salerno la conferenza stampa di presentazione del cartellone della XIII edizione di Scenari pagani, il Festival di Teatro e Musica promosso e organizzato da Casa Babylon Teatro, con la direzione artistica di Nicolantonio Napoli.

A prima vista - ha detto Nicolantonio Napoli, presentando l'edizione 2010 della rassegna - le circostanze e il clima culturale attuale non sembrerebbero propizi alla crescita di un rigoroso 'altro teatro', un teatro moderno che non descrive stati d'animo di personaggi, ma sottopone gli spettatoti a una scossa emotiva. Quello che viviamo è un tempo quasi orgiastico, schizofrenico, che ha travolto anche i più resistenti in una frenesia acritica e festaiola da villaggio turistico. Il consumo di massa innalza il fast food a sistema moderno di assimilazione. Si divora in modo bulimico, si consuma solo ciò che si conosce e si conosce solo quello che passa per la televisione. L'ideologia del consumo vive grazie ad una sapiente anestesia sul pubblico; non si dà più importanza a nulla se non per breve tempo. Si assorbe e si dimentica all'infinito. Ma come far durare qualcosa in questa epoca effimera? Come preservare la nostra memoria dalla tentazione di amnesia della società contemporanea, così sedotta da supermercati culturali e televisivi?
La risposta sta tutta in quel "Doppio gioco" che è il sottotitolo scelto per questa XIII edizione del Festival. Otto appuntamenti illustrati nel dettaglio nel corso dell'incontro con i giornalisti. Sul palco del Teatro del Centro Sociale di Pagani saliranno ancora una volta alcuni tra i nomi più significativi del panorama teatrale italiano. A cominciare da Paolo Caiazzo, che inaugurerà la rassegna il 6 febbraio con lo spettacolo "Liberi tutti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Covid si porta via il proprietario di 'Tenuta Pegaso'

  • Cronaca

    Speranze di 'zona gialla' per la Campania dal 26 aprile

  • Cronaca

    Ras dei Belforte beccato con la cocaina

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento