menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100118100831_angelo_abate

20100118100831_angelo_abate

Angelo Abate suona a Io canto programma con Gerry Scotti su Canale 5

Marcianise - Un nuovo successo da aggiungere ad una già magnifica carriera. E' il caso del maestro Angelo Abate, musicista professionista di Marcianise, attualmente impegnato nel programma musicale in onda in questi giorni su Canale 5 dal titolo...

Un nuovo successo da aggiungere ad una già magnifica carriera. E' il caso del maestro Angelo Abate, musicista professionista di Marcianise, attualmente impegnato nel programma musicale in onda in questi giorni su Canale 5 dal titolo "Io canto". Si tratta di un talent show dedicato a piccoli talenti canori. In diretta dallo Studio 20 di Cologno Monzese, in prima serata su Canale 5, "Io canto" è condotto da Gerry Scotti. Al programma partecipano cantanti in erba di età compresa tra i 7 e i 15 anni che si sfidano ogni sabato sera sotto la direzione artistica di Roberto Cenci. I ragazzini di "Io canto" provengono da scuole e accademie di canto di tutta Italia e si esibiscono dal vivo sulle note delle più celebri canzoni del repertorio musicale italiano ed internazione. I telespettatori, attraverso il televoto, decretano la canzone vincitrice della puntata. Ed è proprio tra i musicisti che al pianoforte ritroviamo il nostro conterraneo che, rigorosamente dal vivo, accompagna i brani dei giovanissimi artisti.
Alla fine saranno 6 le puntate del programma (due già sono state trasmesse) e termineranno, probabilmente, subito dopo il festival di Sanremo. Angelo è impegnato dal Mercoledì al Sabato in estenuanti prove, rese ancora più difficili dalla giovane età dei cantanti. "Un'esperienza - ci spiega Abate - che mi comporta grandi sacrifici ma che reputo altrettanto gratificante per il livello professionale messo in campo dai colleghi musicisti e da tutto lo staff artistico". Angelo Abate è un artista con una lunghissima carriera alle spalle, ma a Mediaset ci è arrivato per il tramite di due importanti amici oltre che colleghi: il napoletano Maurizio Pica (con cui Angelo collabora da tempo) a sua volta amico del direttore d'orchestra Enzo Campagnoli (che sostituisce, in sua assenza, Beppe Vessicchio al Festival di Sanremo).

Un progamma, quello dei giovani talenti, che sembra fatto apposta per Angelo Abate. Anche per lui, infatti, la passione per la musica inizia fin da piccolo, quando suonava il piano su dei ripiani di legno. Inizia lo studio della tastiera elettrica all'età di 6 anni. Poi all'età di 8 anni incomincia a suonare in chiesa come organista. All'età di 10 anni entra a far parte di un gruppo musicale con il quale faceva cerimonie, feste di piazza, locali e manifestazioni. A 13 anni inizia lo studio del pianoforte completandolo all'età di 23 anni. Il 7 Ottobre 1993 consegue, presso il conservatorio di Avellino "Domenico Cimarosa", il Diploma di Pianoforte con eccellenti voti. Nel frattempo, però, ha collezionato una serie di esperienze in un'orchesta spettacolo che gira per tutte le piazze d'Italia che lo iniziano a collaborazioni con artisti nazionali. Grazie ai suoi venti anni di esperienze musicali vissuti, si è specializzato in vari generi musicali: leggera, rock, classica, fusion, blues, musica sacra, jazz e latin Jazz. Ha suonato con molte orchestre come pianista accompagnando noti artisti come: Ron, Mango e tanti altri. Vanta, inoltre, di numerose collaborazioni in studio con artisti del calibro di: Fiordaliso, Gianni Fiorellino, Marco Zurzulo, Tullio Pizzorno, Eduardo de Crescenzo, Eugenio Bennato, Nino Bonocore ed altri ancora. Per conoscere tutto, ma proprio tutto, di Angelo Abate basta consultare la sua pagina su MySpace.
Quando gli chiediamo quale dei bambini prodigio ritiene più bravo lui ci risponde: "Sono tutti dei talentuosi, ma quello che mi ha colpito in maniera particolare è sicuramente Cristian Imparato". Come non dargli ragione, il giovanissimo palermitano, infatti, ha estasiato l'Italia intera con la sua potente voce e, grazie anche alla eco che gli ha regalato internet con YouTube, lo hanno già ascoltato 300mila volte sulla rete.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Attualità

La Dea bendata bacia il casertano: vinti oltre 33mila euro

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento