menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sindaco su apertura Museo Storico Archeologico

Nola - Dopo la riapertura della Chiesa dei SS. Apostoli, oggi Nola si riappropria di un altro importante polo di storia e cultura: il Museo Storico Archeologico.Chiuso da circa 4 anni, il polo museale di Via Senatore Cocozza, ha riaperto i...

Dopo la riapertura della Chiesa dei SS. Apostoli, oggi Nola si riappropria di un altro importante polo di storia e cultura: il Museo Storico Archeologico.

Chiuso da circa 4 anni, il polo museale di Via Senatore Cocozza, ha riaperto i battenti oggi pomeriggio alle 16.30, mentre a seguire si è svolto, nella Sala dei Medaglioni della Curia Vescovile, in Via San Felice, il convegno celebrativo "Attuazione e rilancio del Piano di valorizzazione ei Beni Culturali dell'Area Nolana".Al "taglio del nastro", oltre all'intero Consiglio Comunale, parteciperanno anche gli Assessori della Giunta Municipale ed il Sindaco Geremia Biancardi, che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: "Dopo il successo straordinario della serata di ieri, con il bellissimo concerto della Napoli Simphony Orchestra, che ha sancito la riapertura ufficiale della suggestiva Chiesa dei SS. Apostoli, oggi, finalmente, Nola riscopre un altro importantissimo polo culturale, il nostro Museo Storico Archeologico. Devo ringraziare particolarmente gli Assessori ai Beni Culturali Maria Grazia De Lucia e all'Urbanistica Roberto De Luca, che con la loro tenacia e abnegazione hanno sollecitato costantemente la Soprintendenza, affinché questo appuntamento arrivasse prima della fine dell'anno".
Il Sindaco Biancardi inoltre, spera che il risveglio culturale della Città, possa innescare un circolo virtuoso anche per l'economia locale: "La chiusura progressiva del centro storico, la riapertura di importanti monumenti e poli culturali, le strategie intercomunali per il rilancio del turismo sono tutte attività poste in essere da questa Amministrazione affinché anche l'economia locale se ne possa giovare. Ora tocca alle associazioni di categoria, e mi riferisco in particolar modo del terziario e dell'impresa, gettare definitivamente le basi per costituire il consorzio del centro commerciale naturale, perché nel 2010, quando si presenteranno le giuste opportunità, ci faremo trovare pronti per attrarre finanziamenti e investimenti per risollevare il commercio e l'impresa nolani".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento