menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Presentazione Serata di Beneficenza con il Concerto della Nuova Orchestra Scarlatti

Sorrento - E' giunto ormai alla quindicesima edizione il Concerto di Fine d'Anno, organizzato dal Rotary Club Sorrento, che sposa musica e beneficenza. E sin dalla prima edizione, che si tenne nel lontano Dicembre del '95 è sempre la prestigiosa...

E' giunto ormai alla quindicesima edizione il Concerto di Fine d'Anno, organizzato dal Rotary Club Sorrento, che sposa musica e beneficenza. E sin dalla prima edizione, che si tenne nel lontano Dicembre del '95 è sempre la prestigiosa Sala delle Sirene dell'Hilton Sorrento Palace a trasformarsi in auditorium per ospitare il raffinato evento di musica classica che quest'anno legherà con un fil rouge Napoli e New York, che appunto è il titolo scelto dagli organizzatori per l'originale concerto. Il programma sarà presentato ai Mass Media Venerdì 18 Dicembre alle ore 12.00 a Villa Fiorentino, sede della Fondazione Sorrento, dal Sindaco Marco Fiorentino e dal Vice-Presidente della Fondazione Giovanni Russo e dai consiglieri Costanzo Iaccarino e Paola di Leva. Interverranno per il Rotary Sorrento il Presidente del Comitato Organizzatore del Concerto Dott. Claudio D'Isa, il Presidente del Rotary Dott. Giacinto Giusti, insieme al Segretario Arch. Massimo Cesaro. Il concerto di fine d'anno, che si terrà il 29 Dicembre alle ore 20.30 all'Hilton Sorrento Palace, sarà ripreso da Rai Tre a conferma dell'importanza artistica di un evento di grosso spessore culturale. Il Concerto di "fine Anno" rappresenta a Sorrento un evento culturale oramai consolidato ed atteso oltre che dai cittadini anche dai numerosi turisti, italiani e stranieri, che sono soliti trascorrere le feste natalizie in Penisola, nonché da un folto pubblico di affezionati proveniente dai centri limitrofi. Ma ciò che rileva, ed in particolare interessa il Rotary Club di Sorrento, è che il concerto ha consentito, attraverso la sponsorizzazione di privati ed il contributo spontaneo del pubblico, di perseguire finalità di beneficenza che rappresentano il vanto del Distretto 20100, in cui è inserito il Club di Sorrento. Si ricorda fra le tante la realizzazione di un reparto di ortopedia nel Togo, di pozzi di acqua in Congo, o strutture per bambini abbandonati e per giovani madri in Somalia, ed ancora aiuti economici alla Croce Rossa, al Telefono Azzurro, al Pellicano -Soccorso per gli anziani, all'Ospedale di Sorrento, al Museo Correale, interventi su chiese ed opere d'arte. Il concerto Napoli/New York quindi sarà l'evento clou di fine d'anno a Sorrento, che interesserà la penisola e non solo, e proprio per la sua originalità, dovuta ad un gioco originale di equilibri e movimenti sulla scena, che prevedono l'esecuzione di opere di artisti di epoche diverse, da Rossini e Cimarosa, sino a Gershwin e Carosone, a Copland con il suo concerto per Clarinetto. E tra le altre novità che saranno presentate a Sorrento dalla Nuova Orchestra Scarlatti, diretta dal Maestro Aldo Sisillo, ci sarà quella della partecipazione del pianista Francois-Noel Thioller, una delle figure più importanti tra i solisti di fama internazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento