menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20091211074345_nataleazzurro2

20091211074345_nataleazzurro2

Presentata la XV edizione di Natale Azzurro

Benevento - E' stata presentata ieri mattina nella sala consiliare di Palazzo Mosti, la nuova edizione di Natale Azzurro, la tradizionale rassegna natalizia organizzata dalla sezione provinciale dell'Unicef di Benevento, in collaborazione con gli...

E' stata presentata ieri mattina nella sala consiliare di Palazzo Mosti, la nuova edizione di Natale Azzurro, la tradizionale rassegna natalizia organizzata dalla sezione provinciale dell'Unicef di Benevento, in collaborazione con gli assessorati ai Servizi Sociali, all'Istruzione e alla Cultura del Comune di Benevento.
La quindicesima edizione di Natale Azzurro sarà inaugurata domenica 13 dicembre, al Teatro Comunale, Vittorio Emmanuele, quando alle ore 19 sarà messo in scena il programma musicale "Essenze e Coesistenze" con la partecipazione di Carlotta Nobile (violino) e Melania Petriello (voce). La manifestazione sarà chiusa dalla "Fiaccolata della Pace" che si terrà sabato 19 dicembre, in piazza Santa Sofia, alle ore 18.
"Anche per il programma di quest'anno - ha spiegato il presidente della sezione provinciale Unicef di Benevento, Carmen Maffeo - abbiamo voluto porre all'attenzione alcune grandi tematiche del nostro tempo con l'intento di avviare una riflessione su tali argomenti.
La manifestazione sarà un grande laboratorio di arti e discussioni, un laboratorio in cui si parlerà dei diritti dei bambini affinché non restino solo sterili principi scritti ma esercitati.
Il tema di questo Natale Azzurro è "A Sud dell'anima" e vuole per porre l'attenzione sulle questioni relative all'integrazione culturale. Tra i tanti appuntamenti previsti, vorrei ricordare il laboratorio dedicato alle attività dei diversamente abili. I fondi che saranno raccolti durante la manifestazione saranno interamente devoluti al programma "Scuole per l'Africa", promosso da Nelson Mandela".

"Va dato merito all'Unicef - ha dichiarato l'assessore all'Istruzione del Comune di Benevento, Luigi Ionico - per il compito alla base della propria attività. Difendere i bambini significa difendere la parte più debole della società. Per quanto attiene la tematica scelta per questa edizione vorrei far notare come il sud non sia un luogo geografico ma un luogo dell'anima. L'integrazione culturale rappresenta probabilmente la tematica più attuale e quella su cui nei prossimi anni, con l'intensificarsi del processo di globalizzazione, dovrà concentrarsi l'attenzione dei governi".
L'assessore alla Cultura del Comune di Benevento, Raffaele Del Vecchio, ha infine ha elogiato l'impegno della sezione Unicef di Benevento "per l'organizzazione di una manifestazione che, aldilà del contenuto artistico della proposta, ha il merito di mettere l'accento su tematiche importanti del nostro tempo. Iniziative che contribuiscono a diminuire il divario tra i cittadini e le istituzioni, educando i giovani ad interessarsi ai problemi collettivi, ad avvicinarsi alla politica. Le amministrazioni hanno il compito di costruire città a misura di bambino, garantendo la difesa dei più piccoli e lavorando affinché si raggiunga la piena integrazione tra culture diverse, che fattore determinante affinché una società possa dirsi veramente civile".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Attualità

Una alunna positiva al coronavirus: tornano in Dad due classi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento