menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Partono i Venerd di Officina: il 27 c Poker di Risate

Caserta - Con un… "poker di risate" partono questa settimana i Venerdì di Officina: letture, musica, cinema, e tutte le altre mille buone ragioni per incontrarsi, ogni venerdì, nella struttura di via degli Antichi Platani a San Leucio. Si parte...

Con un? "poker di risate" partono questa settimana i Venerdì di Officina: letture, musica, cinema, e tutte le altre mille buone ragioni per incontrarsi, ogni venerdì, nella struttura di via degli Antichi Platani a San Leucio.
Si parte, dunque, questo venerdì, 27 novembre, alle ore 19, con "Poker di Risate - Quattro opere umoristiche in un colpo solo: un'occasione da non scartare!".
In un incontro a più voci, tra pensieri in libertà e ironia a volontà, Officina presenta quattro libri e due scrittori umoristi: "De vulgari cazzimma - I mille volti della bastardaggine" e "Tutti a posto e niente in ordine" di Pino Imperatore e "Il Padrino parte prima, così non trova traffico" e "Achei, il prezzo è giusto!" di Maurizio De Angelis.
"Achei, il prezzo è giusto!" di Maurizio De Angelis (Boopen Led Editore) è la più folle e divertente riscrittura del mito greco nel primo racconto demenzial-epico della storia. "De vulgari cazzimma - I mille volti della bastardaggine" di Pino Imperatore (Edizioni Cento Autori) è un'opera colta e divertente che spiega per la prima volta, con centinaia di esempi e aneddoti, che cos'è la cazzimma, quando e perché si manifesta e come la si può combattere. "Il Padrino parte prima, così non trova traffico" di De Angelis (Edizioni Cento Autori) è invece la storia di un improbabile ispettore e di una spogliarellista pentita che girano gli Usa e l'Italia alla ricerca di un assassino e si ritrovano coinvolti in un gioco più grande di loro? perché la misura più piccola è finita. Infine, "Tutti a posto e niente in ordine" di Pino Imperatore (Boopen Led Editore, 2009) è la summa di tutto il mondo del lavoro in 113 divertentissimi decaloghi, dall'acrobata al vu cumpra', dalla casalinga all'ingegnere, fino a Dio, il più grande lavoratore di tutti i tempi.
Prosegue anche su altri fronti, intanto, l'attività del teatro diretto dall'attore e regista Michele Pagano.
OfficinaTeatro apre le sue porte alle compagnie emergenti con TeatRing, il Primo Festival del Teatro Emergente a Caserta che si terrà nei locali di via degli Antichi Platani a partire dal prossimo anno.

Gli artisti ed i gruppi teatrali emergenti possono dunque presentare entro lunedì 30 novembre le loro proposte artistiche: tra queste saranno poi selezionati gli spettacoli che verranno rappresentati sul palcoscenico di OfficinaTeatro a partire da Gennaio 2010. "OfficinaTeatro - spiega Michele Pagano - è nata d'altronde proprio come spazio dedicato all'arte e alle libere espressioni artistiche. TeatRing risponde a questo obiettivo: è, infatti, un festival dedicato alle compagnie, artisti e voci emergenti del panorama teatrale locale. E' un festival che intende sviluppare un percorso di studio e allo stesso tempo una mappatura di artisti artisti e gruppi teatrali emergenti del territorio di Caserta e provincia".
Sabato 28 e domenica 29 novembre, invece, Michele Pagano ripropone "Sabbia". Lo spettacolo che ha aperto la stagione teatrale "Prospettive Contemporanee", andrà in scena a Napoli al Théatre de Poche in Via Salvatore Tommasi, 15. Per info e prenotazioni: 081 - 549 96 88/ 081 549 09 28.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento