menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa della Virgo Fidelis

Marcianise - Una festa molto sentita, partecipata. Grande paratecipazione di fedeli, carabinieri in servizio, ex-carabinieri e quasi al completo i soci dell'Associazione nazionale Carabineri sezione-Marcianise, diretta dal maresciallo Davide...

Una festa molto sentita, partecipata. Grande paratecipazione di fedeli, carabinieri in servizio, ex-carabinieri e quasi al completo i soci dell'Associazione nazionale Carabineri sezione-Marcianise, diretta dal maresciallo Davide Morrone. Domenica mattina, alle ore 11.00, nella Chiesa di S.Maria Assunta de' Pagani c'è stata festa grande in onore della Virgo Fidelis, la protettrice dell'Arma Benemerita. A celebrare, come tutti gli anni, da circa un decennio, padre Antonio Rungi, teologo morale campano, religioso passionista della comunità di Mondragone ed ex-superiore provinciale dei passionisti della Campania e del Lazio Sud. Una messa celebrata in concidenza con la solennità do Cristo Re dell'universo. Una messa animata dai canti della splendida corale parrocchiale che ha dato più spiritualità all'intera celebrazione. La parola di Dio è stata proclamata dali membri dell'associazione, mentre la preghiera dei fedeli è stata annunciata dal maresciallo Morrone. L'omelia padre Rungi, intensissima, è stata incentrata sulla parola di Dio della solennità di Cristo, focalizzando il suo discorso sul tema dell'amore, della carità, della condivsione, del servizio disinteressato verso gli ultimi e gli emarginati. Temi di carattere teologico raccordati all'attualità, ma anche alla funzione dell'arma benemerita che oltre a reprimere il crimine e l'illegalità, è al servizio dei cittadini, dello stato italiano e della democrazia. Dal Cristo Re bisogna apprendere la logica del servizio disinteressato verso gli altri, fino al sacrificio della vita. Nel corso della messa sono stati ricordati i cabinieri defunti, morti in servizio, come pure tutti i parenti dei carabinieri. La messa è stata caratterizzata da altri toccanti momenti come la processione offertoriale, curata dai componenti dell'Associazione nazionale dei carabinieri di Marcianise. Poi prima della benedizio solenne, il maresciallo Morrone ha ricordato l'istituzione della festa della Virgo Fidelis e ha recitato la preghiera del Carabinere. A seguire il belllissimo canto dedicato alla Virgo Videli eseguito magistralmente dalla Corale parrocchiale, che ha fatto trasalire di spiritualità e ha trasmeso grandi emozioni a tutti i presenti. A conclusione della messa padre Rungi ha voluto ringraziare e salutare tutti, in primo luogo, don Alfonso Marotta, parroco della Chiesa dell'Assunta sempre disponibile nel rendere possibile questa celebrazione annuale in onore della Vergine Fedele. Come pure il ringraziamento a tutti i fedeli, alla corale, all'asociazione dei Carabinieri di Marcianise e quanti si sono resi disponibili per la buona riuscita dell'intera cerimonia religiosa che, come tutti gli anni, lascia una profonda traccia spirituale nel cuore dei partecipanti. Merito degli artefici principali di questo appuntamento religioso che sono padre Antonio Rungi e il Maresciallo Morrone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento