menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Premio Efesto, 'I Centenari' premiano imprenditoria e creativit campana

Napoli - Un riconoscimento per i Campani che hanno saputo distinguersi, per coloro che interpretano il territorio con creatività dando vita a produzioni di eccellenza, per chi fa leva sulla tradizione scommettendo sul futuro con intuito e...

Un riconoscimento per i Campani che hanno saputo distinguersi, per coloro che interpretano il territorio con creatività dando vita a produzioni di eccellenza, per chi fa leva sulla tradizione scommettendo sul futuro con intuito e innovazione. E' il Premio Efesto istituito da I Centenari - l'Associazione delle Aziende Storiche Familiari Campane - che ogni anno valorizza le aziende e le personalità che hanno investito in ricerca storica e recupero della tradizione, in innovazione e sviluppo del mercato internazionale, dando prestigio alla nostra regione in Italia e nel mondo.
Cinque premi per cinque categorie per premiare l'altra Campania: quella sana, integra e di successo, vanto del territorio e patrimonio da tutelare.
Spettatori privilegiati del palcoscenico economico, le aziende centenarie studiano con l'occhio dell'esperienza le iniziative che partono dal territorio: le migliori sono premiate in un'atmosfera di fair play e collaborazione, con l'obiettivo finale di far emergere il valore della regione nel suo complesso e non il singolo player.

La consegna del premio, che è giunto alla sua IV edizione, è un appuntamento annuale di confronto tra imprenditori e istituzioni, un'occasione per creare nuove sinergie e mettere in luce significative realtà della regione. La cerimonia di consegna si terrà il 30 novembre al Reale Yacht Club Canottieri Savoia di Napoli. Un incontro al vertice del gotha dell'imprenditoria e della creatività meridionali, basti pensare che tra i premiati delle edizioni precedenti ci sono tra gli altri Ferrarelle Spa (2006); lo stilista Ernesto Esposito(2006); Achille Bonito Oliva (2006); Strega Alberti (2007); Rocco Barocco (2007); Assafrica e Mediterraneo (2007); Gruppo Cafiero Mattioli Finanziaria (2008); Seda Group; Mimmo Jodice; Banca di credito popolare di Torre del Greco (2008).
Efesto, dio del fuoco: allevato dalle ninfe del mare era il fabbro degli Dei e nella sua fucina creava e forgiava. Così la Campania, ricca di terre bollenti e bagnata dal mare, genera ricchezza di idee, iniziative e creatività. Il premio - una targa in ottone sulla quale è posto un cammeo inciso a mano su una conchiglia corniola, raffigurante la divinità greca - è stato ideato e realizzato in esclusiva per la manifestazione dalla ditta Ascione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento